News

Wolfsburg, Stroot: “Contro la Roma vogliamo vincere ma dobbiamo essere pronte a tutto”

8 Dicembre 2022 - 11:40


Match importante per il primato nel girone di Champions quello in programma questo pomeriggio fra Wolfsburg e Roma Femminile. Tommy Stroot, tecnico della compagine tedesca, ha così analizzato il match nella conferenza di presentazione, sottolineando anche la forza delle avversarie giallorosse. Queste le sue parole: “La situazione infortunate? Sara Agrez è ancora assente per problemi alla schiena, e così sarà fino alla pausa invernale. Tutte le altre giocatrici sono operative e quindi anche presenti in rosa.”

“Abbiamo fatto molte cose positive all’andata. Abbiamo trovato le giuste soluzioni, il che non è stato affatto facile a causa delle varie situazioni, comprese le condizioni dello stadio. Allo stesso tempo, abbiamo visto a Roma quanto siano importanti i dettagli, in termini di coerenza, in termini di esecuzione. Se prendiamo quello che abbiamo fatto vedere nelle ultime partite a Colonia e contro il Francoforte, sono convinto che usciremo vincenti dal match.”

“Pareggiare 1-1 in trasferta è qualcosa di positivo in un confronto internazionale, solo se però poi vinci al ritorno. L’allenatore deve però essere intelligente e considerare che abbiamo la migliore differenza reti, che può giocare un ruolo decisivo in ottica qualificazione. Devi sempre avere questo pensiero nella tua testa, ma non cambia il fatto che vogliamo vincere il confronto diretto con l’AS Roma.”

“Contro la Roma bisognerà analizzare ogni situazione di gioco, come sempre con le squadre italiane. Abbiamo notato che la scorsa stagione per la Juventus c’era una grande differenza tra giocare in trasferta e in casa. In casa nostra sono state molto più passive. Considerando il risultato dell’andata, ci sono diversi modi per affrontare la Roma. Forse saranno soddisfatti di un punto e adotteranno un approccio più difensivo. Ma forse pensano che non hanno niente da perdere. Dobbiamo essere preparati a tutto.”

“Aspettiamo altre 24 ore, poi vedremo se il nostro campo sarà davvero migliore. Certo, a Latina abbiamo perso un po’ di tempo perché ci abbiamo messo un po’ di più a controllare i palloni. Questo è uno dei motivi per cui la Roma continuava a vincere i  duelli. Ma siamo convinti che potevamo affrontato le varie situazioni in modo differenti in casa loro, e forse avremmo anche vinto.”

“Non abbiamo preparato la sfida diversamente rispetto a due settimane fa. Sappiamo quali piccoli dettagli dobbiamo svolgere al meglio. Non lo abbiamo fatto solo per questa partita nel girone, ma anche nelle partite subito dopo Roma. Abbiamo visto dove c’è del potenziale e dove possiamo tirarlo fuori.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *