News

Villorba, De Martin: “Voglio trasferire la mia mentalità e aiutare con la mia esperienza, puntiamo a restare in categoria”

9 Ottobre 2022 - 10:20


Adriana De Martin è arrivata da poco nel gruppo del Villorba Femminile ma si è subito dimostrata grande protagonista realizzando due doppiette nelle ultime sfide del campionato contro Rinascita Doccia e il Meran. La giocatrice, annunciata sui social del club gialloblù, ha parlato cosi di questa sua nuova esperienza: 

“È stato un inizio di stagione arduo. Non siamo riuscite a far punti nelle prime due partite e, salvo qualche rammarico, siamo consapevoli delle difficoltà nell’affrontare il salto di categoria. Sapevamo sarebbe stato difficile e abbiamo pagato l’inesperienza. Mi sono aggregata alla squadra a stagione in corso e dopo un periodo di inattività ho davanti molto lavoro per ritrovare la miglior condizione. Il goal per un attaccante è sempre molto stimolante, sono felice di aver iniziato questa avventura nel migliore dei modi e spero di aiutare la squadra con dei gol pesanti ai fini del nostro obiettivo finale.”

“Credo siano veramente poche le calciatrici (o i calciatori) che fanno la differenza e smuovono gli equilibri di una squadra e non sono sicuramente una di queste, ma vorrei farmi trovare pronta negli episodi che contano. I risultati si ottengono in primis lavorando assieme, con e per la squadra. Avendo militato diversi anni in categoria credo di poter aiutare la squadra con la mia esperienza, trasferendo mentalità e accrescendo la fiducia nelle capacità di ciascuna, vedo un grande margine di miglioramento e spingerò in questa direzione. Cerco di allenarmi e impegnarmi al massimo per essere d’esempio alle ragazze che hanno poca esperienza in questa categoria e alle giovani parte del futuro del progetto societario.”

“La vittoria contro il Rinascita Doccia è una boccata di ossigeno perché abbiamo visto smuovere la classifica. Si percepisce lo scarto tra un campionato di Eccellenza e la Serie C. Il nostro obiettivo è la permanenza in categoria. Le squadre e di conseguenza le partite hanno un livello qualitativo e quantitativo elevato e dobbiamo raggiungere questo livello per essere competitive. Il campionato è lungo e impegnativo quindi per il momento dobbiamo pensare solo a costruire: allenandoci, migliorando e lottando ogni domenica per conquistare punti e consapevolezza.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *