News

Ufficiale il professionismo, Serra: “Svolta epocale, ora si creino le fondamenta. La Serie A a 10 squadre sarà più avvincente”

30 Aprile 2022 - 11:00


E’ ufficiale il passaggio al professionismo per il calcio femminile di Serie A a partire dalla prossima stagione sportiva. Intervenuta ai microfoni di TuttoMercatoWeb, Katia Serra, oggi opinionista di RaiSport, ha parlato di questo atteso traguardo conseguito. Queste le sue riflessioni:

“E’ un passaggio atteso, dovevamo aspettare il momento giusto. Non era in discussione ma serve per dare tutele a giocatrici e a chi allena, a chi lavora in questo movimento. E’ questo il grande risultato raggiunto: in questo modo le giocatrici a livello di tutele hanno le stesse dei giocatori, lo stesso vale per i tecnici. E anche le società ora hanno un patrimonio economico e da qui i trasferimenti avverranno a titolo oneroso immagino. Se ti coltivi un talento in casa, col tempo, adesso avrai un patrimonio”.

“Ora maturi la pensione, il calcio non è più un hobby. Altrimenti arrivi nel post carriera, come me, e ti versi i contributi da sola… E’ un passo enorme ed epocale. E poi anche l’Inail: se hai un infortunio sei coperto e non lo sei più da piccole assicurazioni. E il conteggio della pensione sarà calcolato anche su eventuali gravi infortuni patiti in carriera. Ora le giocatrici verranno coperte dai club e nel conteggio della pensione ci saranno anche gli infortuni gravi come sussidio mensile eventuale”.

“Cambierà qualcosa anche sugli ingaggi? Un sistema prima di generare ingaggi alti deve trovare sostenibilità, lo step adesso è creare le fondamenta. Se sei bambina e hai talento devi investire sul tuo futuro da calciatrice: prima il sistema non ti metteva nelle condizioni di crederci e tra lavoro e calcio, sceglievi il lavoro. Non c’erano condizioni di base… Qualcuna come me è stata folle ma oltre a questa sana e positiva follia, c’erano le condizioni personali per farlo”.

“La nuova Serie A a 10 squadre? Una Serie A a 10 squadre con andata, ritorno, poule Scudetto e retrocessione significa che aumenta il numero delle partite e saranno anche più combattute. Darà più incertezza alle partite e un campionato per essere interessante deve essere sempre più incerto”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *