U20 LND, Canestro: “Contento di questo nuovo inizio, ho trovato ragazze molto preparate”


Si è svolto in questi giorni sul campo della SS Romulea di Roma il primo raduno territoriale (area centro) della Rappresentativa Nazionale U20 femminile della Lega Nazionale Dilettanti. Ad ospitare la selezione Under 20 femminile è stata la storica società sportiva dilettantistica di Roma, la SS Romulea, da sempre impegnata nella formazione dei giovani calciatori per affrontare il mondo del calcio professionistico. Dal 2017 la Romulea ha istituito una sezione sportiva dedicata al calcio femminile rendendola così una delle società dilettantistiche più importanti della regione Lazio per la pratica di questo sport.

Il programma della Rappresentativa Nazionale Under 20 si inserisce nel “Progetto Giovani” della Lega Nazionale Dilettanti nato proprio per sviluppare maggiormente le strategie di valorizzazione dei migliori talenti appartenenti ai campionati dilettantistici. La selezione U20 valorizza e completa la Serie C offrendo l’occasione alle ragazze di partecipare ad eventi e tornei importanti.

Le 41 ragazze convocate da Marco Canestro (classe 2003, 2004, 2005 e 2006), provenienti da Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria, si sono affrontate in un’amichevole a ranghi contrapposti. I prossimi appuntamenti della Rappresentativa: il 30 novembre a Montichiari (raduno area Nord) e il 7 dicembre a Catanzaro (area Sud).

Nell’occasione, il nuovo Coordinatore Tecnico Massimo Piscedda, ha portato il suo “in bocca al lupo” alle giocatrici e presentato lo staff tecnico e dirigenziale: il Segretario del Dipartimento Calcio Femminile LND Patrizia Cottini, l’allenatore Marco Canestro, il viceallenatore Paolo Visintini, l’allenatore dei portieri Erasmo Sabatini, il preparatore atletico Carolina Bertolini, il medico Piergiovanni Andreani, il fisioterapista Ignazio Bernasconi, il segretario Edoardo Gallegati e i magazzinieri Walter Ciolli e Sandro Della Pelle. “Le ragazze sono state un esempio di correttezza, hanno creato un bel gioco equilibrato – ha aggiunto Piscedda – Ci saranno altri due importanti raduni territoriali e monitorare l’intero territorio nazionale per la Lega Nazionale Dilettanti è doveroso. Il nostro obiettivo, infatti, è proprio quello di individuare sempre più ragazze che praticano questo sport”.

Soddisfatto anche Canestro: “Sono contento di questo nuovo inizio perchè ho trovato le ragazze molto preparate. Devo dire che il movimento è in forte crescita, il livello è aumentato rispetto allo scorso anno. Speriamo di vedere in campo altrettante brave calciatrici nei prossimi due raduni”.

TCF

(Fonte: LND)