News

Torres, Ardizzone: “La sfida principale è restare in B per poi riportare la squadra dove merita”

7 Aprile 2022 - 15:00


Mauro Ardizzone, allenatore della Torres Femminile, si è raccontato ai microfoni di TGR Rai Sardegna analizzando il percorso della squadra dal momento del suo arrivo in panchina circa un mese fa e delineando anche la crescita del calcio femminile nell’ambiente sardo. Queste le sue dichiarazioni:

“Siamo molto contenti dell’impatto che c’è stato in queste 5 partite, col Tavagnacco è stata una trasferta difficile, lo sapevamo, una trasferta anche lunga, però le ragazze stanno bene, stanno vivendo un bel momento e c’è buona armonia. Non vediamo l’ora di preparare la sfida di Palermo che sarà domenica prossima in casa.”

“Sono onorato di essere qua a Sassari, una città meravigliosa e una storia gloriosa da parte della società. Ho detto al Presidente che qui ho trovato persone fantastiche che subito mi hanno messo a mio agio. Sto lavorando tranquillo e sereno, che è la cosa migliore per un allenatore. La sfida principale è lasciare la squadra in B, continuare il progetto e crescere sempre più, facendo tornare il club dove merita e dove deve stare nel calcio femminile.”

“Stiamo facendo di tutto da quando sono arrivato per far crescere il movimento femminile anche nelle scuole calcio. La società ha un progetto bellissimo, tanto è vero che col Tavagnacco ha giocato in Prima Squadra una ragazza che è un nostro orgoglio, perché è in Nazionale ed è una 2005. Abbiamo un’altra ragazza del 2004, abbiamo diverse 2002 che giocano stabilmente in Prima Squadra, quindi devo dire che la società sta facendo un lavoro magnifico sul territorio, sulla regione.”

“Parlando spesso col Presidente e col direttore c’è tanta voglia di crescere con questo progetto, quindi di espandersi non solo a Sassari, ma anche in altre parte della regione, per permettere alle ragazze di approcciare col calcio femminile. Il sogno sarebbe quello visto l’altra sera al Camp Nou, quindi avere 90mila persone per la Champions League e da lì la possibilità di crescere sempre più.”

“Il calcio femminile è un’esperienza fantastica, che dà la possibilità di confrontarsi con tantissime persone. Ti dà amicizie che durano per tutta la vita. Quindi consiglierei di fidarsi e di buttarsi assolutamente.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *