TCF ‘Top e Flop della C’ – Orgoglio Toro, Picchi decisiva e Oristano in affanno


Seconda parte dei Top e Flop di Serie C di Tutto Calcio Femminile.

PICCHI (Cortefranca) – Non si vive di sola Scarpellini. Il Cortefranca vince una sfida importante contro il Venezia grazie a un gol pesante della talentuosa Picchi. E, alla luce della sconfitta del Trento, le lombarde ora sono in fuga.

ORISTANO – Che succede alla squadra sarda? Era partita con un progetto interessante e con la volontà di stare nella parte medio alta della classifica. Ora ha infilato una serie di risultati negativi. Serve una pronta reazione.

TORINO – La Pro Sesto viaggia a un’andatura incredibile. Ma l’orgoglio Toro è venuto a galla nel recupero contro l’Ivrea. Vittoria pesante con un gol di Ponzio. Ma per ribaltare il primato del Girone servirà ancora qualcosa in più.

ISERA – Piccola ma bella. La favola Isera resiste anche in una stagione segnata in negativo dal Covid e da una crisi economica che penalizza le piccole società. L’Isera è viva, ha vinto una gara importante. Si salverà senza affanni.

PADOVA – Insieme al Cortefranca è la squadra più in forma del Girone B. C’é ancora un campionato di ritorno da disputare. Ci aspettiamo fuochi d’artificio in testa. E il Padova promette di essere in prima fila.

TCF (2 – fine)