TCF ‘Spunti Azzurri’ – Contro la Seleção un’occasione persa: non abbiamo fatto nessun vero esperimento


Le amichevoli, anche quelle di prestigio come contro la Seleção, servono per sperimentare idee tattiche nuove e calciatrici nuove. Il risultato non deve essere una priorità. La domanda che nasce spontanea dopo la gara di Marassi è: cosa abbiamo testato contro il Brasile? Poco, quasi niente. Del 3-5-2, ad esempio, non sentivamo proprio la necessità. Ma quello che sorprende è che la cittì Bertolini ha portato a Genova attaccanti giovani importanti quali Bonfantini, Cantore, Glionna e Polli. Una scelta giusta. Sperimentare nelle amichevoli di lusso è un dovere. Perchè non proporne almeno una nell’undici di partenza? Perchè rinunciare a far fare esperienza ad esterne offensive di grande prospettiva? Perchè inventare Caruso seconda punta? Tante domande, nessuna risposta. E a proposito di occasioni perse sarebbe stato giusto anche vedere in campo Michela Catena, una delle novità più interessanti di questo inizio di stagione. Tra l’altro poi il risultato finale è stato Italia-Brasile 0 a 1…

TCF (2 – segue)