News

TCF ‘Speciale Sant’Agata’ – Ds Raffaele: “Vi racconto il progetto che ci ha portato in C, Mister Emanuele ha fatto la differenza”

9 Agosto 2022 - 14:05


E’ una bella storia del Sud. Con al centro il calcio femminile. La promozione in Serie C dell’Academy Sant’Agata Femminile è figlia della passione di un presidente e di un direttore. Sono partiti da zero ma con un progetto serio. Vincente. Carmelo Raffaele è tante cose all’interno del club messinese. A cominciare da essere l’uomo mercato. Quello che negli ultimi dodici mesi ha fatto le scelte che sono risultate vincenti.

“Perchè mi sono avvicinato al calcio femminile? La molla è stata la passione per il pallone di mia figlia Alice. Che negli anni passati ha vissuto un’esperienza bella e importante nel Capo d’Orlando in Serie B e che ora è il capitano del Sant’Agata. Alice ha dovuto combattere per riuscire a giocare a calcio. Mia moglie era contraria. Voleva che facesse danza. Ma lei andava a danza e dava calci al pallone medicinale. Alla fine ha vinto lei”.

Come è nata la promozione del Sant’Agata?

“Il progetto è partito da un’idea che abbiamo avuto in comune io e il presidente Demetrio Minniti. Abbiamo cominciato a costruire la squadra pezzo dopo pezzo. Oggi abbiamo più di 25 calciatrici tesserate e mia figlia ed un’altra ragazza stanno sviluppando il settore giovanile”.

La scelta dell’allenatore è stata fondamentale.

“Mister Emanuele è un tecnico preparato, cresciuto nei Centro federali. Aveva dei dubbi sul calcio femminile ma li ha superati. E’ bravissimo, è una mente. Sapevo che aveva grandi qualità tecniche ma ha dimostrato di avere qualità ancora più belle dal punto di vista umano”.

I momenti chiave della promozione in Serie C?

“La sconfitta alla seconda giornata contro il Monreale. Quel risultato negativo ci ha dato una scossa. Da quel momento le abbiamo vinte tutte subendo un solo gol”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *