News

TCF ‘Pagelle Italia’ – Bergamaschi salva le Azzurre, funziona la coppia Simonetti-Rosucci

14 Luglio 2022 - 18:30


ITALIA

GIULIANI 6 – Impossibile deviare il tiro di Vilhjalmsdottir che si trasforma in rete, attenta su alcune disattenzioni della linea difensiva.

DI GUGLIELMO 6 – L’intesa con Bergamaschi è da affinare, all’inizio pasticcia un po’, poi migliora con il passare dei minuti

LINARI 6 – Meglio rispetto alla sfida con la Francia, salva alcune situazioni pericolose, ma non è al massimo

GAMA 5 – Capitano in confusione, “serve” a Vilhjalmsdottir l’assist per il gol, poi non è sempre precisa negli appoggi alle compagne. Bertolini la vede in difficoltà e la toglie per inserire Bartoli nella ripresa.

BOATTIN 6 – Jonsdottir è un cliente difficile, il passo è completamente diverso. Si difende come può, primo tempo opaco, secondo tempo più brillante con Bonansea dalla propria parte

BERGAMASCHI 7 – Ha il merito di raddrizzare la sfida, ma ha anche il merito di non mollare mai. Una delle azzurre migliori, sia in fase difensiva che in fase offensiva.

SIMONETTI 7 – Si conferma dopo l’ottimo secondo tempo contro la Francia, ottima intesa con Rosucci, perde pochi palloni e ne distribuisce un’infinità. Sfiora di pochissimo la rete che avrebbe potuto dare la vittoria all’Italia e sventaglia per Bonansea facendo partire l’azione del pareggio

ROSUCCI 6,5 – Prestazione di buon livello per la juventina che riesce a garantire ordine e quantità.

CARUSO 5,5 – Parte larga a sinistra ma si accentra sempre. A volte finisce imbrigliata tra le maglie islandesi e non riesce a dare il suo apporto.

PIEMONTE 6,5 – Fa la guerra con le centrali di difesa islandesi, lavora di sponda e cerca di far salire la squadra. Anche per lei una positiva conferma.

GIACINTI 5,5 – Perde diversi duelli, non è nella giornata migliore, l’intesa con Piemonte manca.

ENTRATE

BONANSEA 6,5 – Dà la scossa che serviva, reagisce alla iniziale panchina, trovando l’assist per Bergamaschi e mettendo in campo tutta la sua qualità.

GIRELLI 5,5 – Al contrario di Bonansea non garantisce un apporto decisivo, quello che ci si attendeva da una calciatrice del suo livello. Frettolosa e lenta, contro il Belgio servirà una Girelli totalmente diversa.

BARTOLI 6 – Mezz’ora di buon livello come difensore centrale.

SABATINO S.V.

ALLENATORE

BERTOLINI 5,5 – I cinque “nuovi” volti rispetto alla precedente gara non convincono in pieno. La squadra comincia male e non riesce a reagire subito al gol subito. La svolta arriva con l’ingresso di Bonansea che consente alle azzurre di sviluppare gioco anche a sinistra. Era una partita da vincere per poter approcciare la gara contro il Belgio con più tranquillità. Adesso la sfida di lunedì diventa da dentro o fuori.

Marco Cicali


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *