News

TCF ‘Pagelle Inter’ – Polli devastante, altro gioiello di Karchouni

17 Settembre 2022 - 15:15


INTER

DURANTE 7 – Neutralizza il rigore che poteva rimettere in gioco il Pomigliano, nella ripresa è attenta in alcune occasioni e dà sicurezza a tutto il reparto

SONSTEVOLD 6 – Partita ordinaria per il terzino destro che mette in mostra tutta la sua esperienza

KRISTJANSDOTTIR 6 – Attenta e puntuale negli anticipi

ALBORGHETTI 6 – Comanda a dovere la retroguardia senza farsi impensierire troppo dalle avversarie in zona

MERLO 6,5 – Intraprendente quando c’è da andare in avanti, precisa quando c’è da difendere

MIHASHI 6 – Gara intelligente e di sostanza per la giapponese

KARCHOUNI 7,5 – Ogni corner che calcia diventa un pericolo, segna ancora con un’altra perla dopo aver recuperato la sfera e saltato un’avversaria. Fa sempre la cosa giusta.

SANTI 6,5 – Prezioso l’assist per la prima rete di Polli, si inserisce con continuità e accompagna bene l’azione offensiva.

CHAWINGA 7 – Straripante quando ha la palla al piede, ma anche quando non la ha. Mette in crisi tutte le avversarie con la sua velocità.

AJARA 7 – Un po’ in ombra nel primo tempo, poi spunta fuori nel finale di gara con una doppietta che rilancia le sue quotazioni in attacco

POLLI 8 – Si sblocca finalmente l’attaccante azzurra e lo fa con una tripletta incredibile. Non dimostra di essere solo un’attaccante brava in area di rigore, ma si fa notare anche per il tiro da fuori. Un’altra arma in più per Guarino.

ENTRATE

PANDINI 6,5 – Freschezza per il centrocampo nerazzurro, entra molto bene in partita, fornendo un assist al bacio per Ajara.

FORDOS S.V.

ROBUSTELLINI S.V. 

MARINELLI 6 – Si muove e scambia bene con Ajara e Chawinga

BRUSTIA S.V.

ALL. GUARINO 7 – Terzo risultato utile consecutivo e vetta della classifica (insieme alla Juventus). L’Inter cresce di partita in partita e si candida seriamente ad un ruolo da protagonista in questa nuova Serie A. Il parco attaccanti è di assoluto livello ed oggi Polli e Ajara hanno dimostrato che in panchina non si siederanno molto volentieri.

Marco Cicali


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *