News

TCF ‘Pagelle Juventus’ – Grosso esemplare, Beerensteyn pericolo costante, errore Salvai

Juventus

22 Gennaio 2023 - 16:45

JUVENTUS
APRILE 6: poco impegnata anche se dimostra qualche incertezza nella gestione del pallone con i piedi
GAMA 6,5: partita di controllo della sua fascia con grande esperienza e personalità
SEMBRANT 6: concede pochissimo alle avversarie anche se non partecipa alla costruzione del gioco
SALVAI 5: precisa e propositiva nelle impostazioni di gioco ma l’errore che permette il provvisorio vantaggio del Pomigliano è da circolino rosso. Esce forse anche per un per infortunio ad inizio ripresa
LENZINI 5,5: grande tecnica che non si esprime al meglio, oggi l’abbiamo trovata un pò spaesata e poco propositiva
PEDERSEN 6: dopo un buon inizio con alcuni spunti interessanti, si spenge lentamente lasciando la luce del gioco alla compagna Grosso
GROSSO 7,5: partita esemplare per lucidità e dinamismo, confeziona molti passaggi illuminati che garantiscono le uniche occasioni da gol per la propria squadra
BOATTIN 5,5: buon inizio ma in generale buona prestazione dal centrocampo in poi, in difesa corre molto ma si fa superare in velocità in diverse occasioni
CANTORE 6,5: ha il pregio di realizzare il gol del pareggio solo dopo pochi minuti dallo svantaggio, poi si perde nelle maglie della difesa avversaria
GIRELLI 5,5: buon inizio per generosità e dinamismo, si perde nella ripresa
BEERENSTEYN 7,5: la più pericolosa del reparto offensivo, soprattutto nel secondo tempo, dove sfiora il vantaggio e realizza il gol della vittoria
SOSTITUZIONI
ROSUCCI 5,5: fatica a trovare posizione nel momento in cui la squadra si trova in vantaggio e fatica poi a centrocampo.
CARUSO 6: pochi minuti di contenimento che garantiscono sicurezza al reparto
di centrocampo.
CERNOIA e BONFANTINI SV
ALL. MONTEMURRO 6,5: la squadra ottiene una vittoria senza offrire un prestazione sensazionale. Merito del Pomigliano ma anche di un atteggiamento poco concreto da parte di alcune sue giocatrici che compiono alcuni errori di distrazione sia sotto porta avversaria che nelle propria difesa. La Juve tiene comunque il passo della Roma
Gabriele Ceccarelli