News

TCF Mercato – Aldini saluta il Sassuolo: “E’ stato il viaggio più bello che potessi fare”

13 Luglio 2022 - 16:15


Dopo ben 9 anni vissuti al Sassuolo Femminile, Giada Aldini annuncia il suo addio alla società neroverde tramite un lungo post sui propri canali social. Un messaggio pieno di emozione, per una giocatrice pronta a vivere un nuovo percorso professionale. Queste le sue parole:

Caro Sassuolo, è giunta l’ora di salutarsi, dopo quasi 9 anni. Ho portato sul petto questi colori, ho conosciuto il passaggio da Reggiana a Sassuolo, sono cresciuta con voi. Se penso a te, penso alle esperienze che mi hai fatto vivere, alle persone che mi hai fatto conoscere, alle amicizie che hai contribuito a costruire. Grazie, con te ho sognato e vissuto il mio sogno. Sono arrivata al “Puccini” a nemmeno 10 anni, non volevo neanche fare la doccia con le altre perché abituata a farla sola, ed ora esco da “San Prospero” a quasi 19 anni, dopo che mi avete insegnato cosa voglia dire avere dei valori ed essere squadra, sperando di avervi lasciato anche solo qualcosa. Alle persone che ho incontrato sulla strada, agli allenatori, ai preparatori, ai fisio, ai TM, agli accompagnatori, ai custodi, ai fotografi, alla società stessa, GRAZIE, grazie di avermi permesso di diventare ed essere ciò che sono ora. Alle mie compagne con cui ho condiviso questo viaggio, vi porto dentro, tutte, in un modo o nell’altro avete una parte di cuore. Sapete, un giorno, qualcuno disse “se dovessi andare guerra porterei voi”, e sì combatterei la guerra insieme a voi, ancora e ancora. A voi che mi avete insegnato che “non succede, ma se succede…”. Non mi piacciono i saluti, non avrei mai voluto che arrivasse questo giorno. Non vi nego sia stato difficile, varcare per l’ultima volta quel cancello, vestire per l’ultima volta quella maglia. Mi sono goduta ogni momento, dalle vittorie alle sconfitte, è stato il viaggio più bello che potessi fare insieme a te. Spero di vederti presto. Adesso è giunta l’ora di andare, di andare via da “casa” e lasciare la “famiglia” perché è questo ciò che siete stati. 9 anni sono difficili da raccontare, 9 anni tatuati sulla pelle che non sbiadiranno mai. 9 anni, una vita. Sarò per sempre una neroverde accanita, continuerò a seguirvi anche da lontano. Vi auguro il meglio. Abbiatene cura. Nella speranza che sia solo un arrivederci, vi porto dentro. In bocca al lupo! A presto. Giada.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *