News

TCF ‘Le Eccellenze d’Italia’ – Un Livorno che doveva essere in C

10 Novembre 2022 - 16:40


Doveva essere Serie C, poi per incomprensibili motivi è stata Eccellenza. Il Livorno Femminile però non molla, mai arrendevole come l’animo lottatore della città che rappresenta, e s’è ripresentato in competizione più determinato di prima. Il club presieduto dalla patron Giada Bellandi, con la formazione allenata da mister Flavio Carola, ambo storiche figure labroniche, si è strutturato per fare propria la stagione, senza vacillare.

Notevoli gli innesti estivi. Kim Bussolari, dal Ravenna, ha apportato equilibrio ed intensità di mediana, un giovane prospetto come Gaia Sitri, a quota tre marcature, ex Fiorentina e dalla Pistoiese, ha dato freschezza al reparto avanzato. Un attacco poi che in questo avvio ha visto anche andare a segno per ben tre volte a testa sia Lucrezia Rastelli e sia Veronica Alvarez. Un duo il suddetto che sicuramente farà tremare la Toscana, assieme all’altra giovane attaccante ex viola. Altra curiosità tutta amaranto è la presenza di Massimiliano Sitri come team manager della prima squadra: padre della omonima bomber e noto imprenditore nell’ambito del caffé e della torrefazione. Un Livorno che così punta in alto e che grazie al supporto del maschile mirerà a tornare nelle categorie che gli spettano.

TCF (3 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *