News

TCF ‘Il ritratto’ – Groenen, un’ex judoka giramondo per la mediana della Juve

18 Giugno 2022 - 10:55


La Juventus tratta il grande colpo a centrocampo. La dirigenza bianconera è al lavoro per cercare di regalare a Mister Montemurro due rinforzi di livello assoluto, uno a centrocampo e l’altro in attacco. Per quanto riguarda la mediana gli occhi sono puntati su Jackie Groenen, centrocampista olandese che ha vissuto le sue ultime stagioni in forza al Manchester United. La giocatrice, che ha il contratto in scadenza con le Reds alla fine di questo Giugno, potrebbe disputare con la maglia bianconera la prima storica Serie A professionistica.

Groenen ha vissuto i suoi primi approcci al calcio assieme alla sorella Merel, con cui ha giocato in alcune squadre giovanili e con cui ha deciso di intraprendere la sua prima esperienza fuori dall’Olanda, in Germania nella Frauen Bundesliga con la maglia dell’SGS Essen. Con la quale Jackie, dopo alcuni anni di settore giovanile, fa il suo esordio nella Coppa tedesca il 30 gennaio 2011. Da li il passaggio al Duisburg, dove fa il suo esordio in campionato il 28 agosto 2011 nella sfida contro l’Amburgo. Nel 2014 ecco poi la firma con il Chelsea. La sua avventura in Inghilterra, condita comunque da 20 presenze e 2 gol, dura però soltanto alcuni mesi visto che poi nel giugno 2015 torna in Germania per vestire la maglia dell’FFC Francoforte. Dopo delle stagioni vissute da protagonista in Frauen Bundesliga ecco, nel maggio 2019, il suo approdo al Manchester United, dove in queste ultime tre annate è stata una delle giocatrici simbolo. I successi ottenuti sono invece arrivati tutti con la maglia della Nazionale Olandese, con la quale Groenen ha vinto l’Europeo nel 2017 e l’Algarve Cup nel 2018. E cadendo soltanto in Finale contro le USA nell’ultimo Mondiale 2019.

Groenen è stata inoltre in tenera età anche una judoka. Disciplina in cui ha vinto una serie numerosa di campionati giovanili in diverse categorie. La carriera della centrocampista nel judo si è conclusa quando aveva 17 anni, non appena i suoi datori di lavoro al Duisburg hanno chiarito la loro infelicità vista la sua rottura dell’anca in seguito ad un incontro di judo il giorno prima di una partita di calcio. Groenen ha ammesso di preferire il calcio e alla fine avrebbe comunque deciso di smettere di judo.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *