News

TCF Academy – Marco Ferrazza, Nazionale Italiana ‘Wheelchair Hockey’: “Siamo sportivi a tutti gli effetti, lo sport è vita”

1 Luglio 2022 - 15:15


Marco Ferrazza è un giocatore di wheelchair hockey, l’hockey in carrozzina, da più di vent’anni. Un arco di tempo in cui è riuscito anche a conquistare con l’Italia uno storico trionfo: la prima vittoria al Mondiale degli Azzurri, datata 2018. Costretto in carrozzina fin dai primi anni di vita, Ferrazza non si è lasciato abbattere diventando uno sportivo eccezionale. Ecco la sua storia:

“Quando ero piccolo mi fu diagnositcata l’atrofia muscolare spinale di tipo II, motivo per il quale da allora mi muovo in carrozzina. Sono stato da sempre appassionato di sport, soprattutto di calcio, ma la mia vita è cambiata quando ho scoperto il wheelchair hockey. Arrivato in Italia sul finire degli anni Novanta, ho avuto l’opportunità di unirmi alla mia prima squadra, la Thunder Roma, fin da quando avevo otto anni. Era il 2001, e da lì non ho mai smesso, togliendomi grandissime soddisfazioni”.

“Non è uno sport facile, soprattutto perché serve una completa padronanza del proprio mezzo, che non è ovviamente immediato manovrare nel migliore dei modi. Io mi considero uno sportivo a tutti gli effetti, non siamo angeli, come in qualsiasi ambito della vita ognuno ha il proprio carattere. Io per esempio voglio vincere, sono molto competitivo e quando gioco ho sempre ben chiaro l’obiettivo che voglio raggiungere. Lo sport mi ha dato modo di conoscere persone, di fare gruppo, di raggiungere traguardi impensabili, di indossare la maglia della Nazionale. È un’esperienza che consiglio a tutti quelli nella mia condizione, è un percorso appagante sia mentalmente che fisicamente”.

Dario Damiano


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *