News

Tavagnacco, Iacuzzi: “È sempre bello tornare a casa, la squadra ha bisogno dei giusti tempi per trovare l’amalgama”

14 Ottobre 2022 - 10:20


Tornata al Tavagnacco quest’estate dopo aver vissuto alcune esperienze importanti negli Stati Uniti e con le maglie di Ravenna e Parma, Gaia Iacuzzi ha parlato sulle pagine di Calcio in Rosa condividendo le motivazioni che l’hanno spinta a scegliere il progetto delle friulane, analizzando inoltre l’inizio di campionato della squadra in questo torneo cadetto. Queste le sue considerazioni:

“Ho iniziato a tirare i primi calci ad un pallone all’età di 4 anni, giocando nella squadra del mio paese, la USD Torreanese prima di trasferirmi al Tavagnacco dove ho percorso tutta la trafila delle giovanili, dagli esordienti, passando per la Primavera fino al debutto in serie A contro il Milan. Nel 2019 mi sono trasferita a Rochester (New York) frequentando il Monroe Community College, a seguire ho vissuto una breve parentesi con il Ravenna di 6 mesi prima di ritornare negli USA vivendo un’esperienza agrodolce condizionata dal Covid. La scorsa stagione sono stata a Parma nelle cui fila ho vinto il campionato di categoria prima di ritornare al Tavagnacco.”

“E’ sempre bello tornare a casa, in un luogo familiare dove è iniziata la mia carriera, ritornando alle mie origini in una squadra e società gloriosa che ha fatto la storia del calcio femminile, militando decenni nella massima serie, costretta solo per una casualità sfortunata degli eventi (campionato sospeso per pandemia) a ritrovarsi nel campionato cadetto.”

“La squadra è molto giovane con una età media di circa 20,6 anni e ha bisogno dei giusti tempi per trovare l’amalgama, essendo assemblata con tante ragazze provenienti da diverse e differenti realtà. Abbiamo iniziato bene il torneo vincendo in trasferta con il Genoa prima di incappare in due sconfitte.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *