News

Spugna al TheGuardian: “Siamo un club ambizioso e vogliamo provare a vincere quanti più titoli possibili, ogni anno è stato fatto uno step in più”

8 Dicembre 2022 - 15:45


In un’interessante intervista rilasciata al The Guardian, il tecnico della Roma Femminile Alessandro Spugna ha parlato della crescita della formazione giallorossa in questi anni, ma anche del livello del campionato di Serie A e dei suoi obiettivi futuri. Ecco di seguito le sue parole riportate da Vocegiallorossa: “Siamo un club molto ambizioso e vogliamo provare a vincere quanti più titoli possibili. Sappiamo che per fare questo dobbiamo migliorare. Siamo già riusciti a ottenere un trofeo in questa stagione, la Supercoppa, a cui abbiamo attribuito una grande importanza. Stiamo facendo molto bene nel campionato italiano… per quanto riguarda la Champions League, questo è un sogno. Vogliamo continuare a sognare. È molto dura ma ti permette di migliorare perché devi misurarti con squadre molto grandi. C’è stato un grande lavoro sin dalla fondazione di questo club. Ogni anno, abbiamo aggiunto qualcosa. Questo è un club fatto di persone ambiziose con tanta voglia di migliorare”.

“Il livello del campionato italiano? Il livello è cresciuto in Italia grazie all’avvento delle squadre professionistiche femminili. Negli ultimi due anni sono sbarcati nel campionato italiano big internazionali e noi siamo uno dei club che ha investito molto su calciatori importanti. Il campionato continua a crescere, ma ovviamente per arrivare al livello di Lione, Wolfsburg, Barcellona, ​​Chelsea… ci vorrà ancora tempo perché loro sono davanti a noi. Stiamo cercando di colmare questo divario e credo che siamo sulla strada giusta”.

“L’approccio della squadra? Mi piace una squadra che domina le squadre. Sul piano nazionale ci stiamo riuscendo perché abbiamo tanta qualità… è quello che stiamo cercando di fare anche in Champions League. Ma certo, a questo livello, che è molto più alto, non è sempre possibile e a volte bisogna difendersi”.

“Il pareggio contro il Wolfsburg nella gara di andata? Ha significato molto per noi. Non solo per il punteggio finale, ma anche per la prestazione. Siamo stati coraggiosi in campo. Non solo abbiamo difeso il risultato, ma abbiamo cercato di vincere la partita”.

“Gli obiettivi futuri? Sono atterrato in questo grande club e città, vivendo un sogno. Ma ora sono qui, sono molto felice e molto orgoglioso. Sono contento che stiamo facendo un buon lavoro, che è la cosa più importante. Devi continuare a farlo perché nel calcio devi dimenticare quello che hai fatto ieri e devi concentrarti sul futuro”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *