News

Spezia, Valtolina: “L’inizio di stagione non è stato semplice ma abbiamo grandi qualità, cercheremo di arrivare più in alto possibile”

17 Novembre 2022 - 12:00


Lo Spezia Femminile ha iniziato la nuova annata in maniera un pò altalenante. La formazione ligure si trova attualmente al 9° posto nel Girone A di Serie C, frutto di 10 punti in 9 gare. Michelle Valtolina, attaccante classe 2002 delle bianconera, ha così parlato della sua nuova avventura e del momento della squadra ai microfoni di Calcio Femminile Italiano:

“Ho scelto lo Spezia perché ero consapevole dell’importanza e della serietà della società. Sicuramente ho trovato uno staff di valore, a partire dal mister. Sapere di essere allenata da qualcuno che ha giocato in una squadra di serie A, inoltre, dà a tutte noi uno stimolo maggiore. Sapevo che avremmo vissuto tutte insieme in un residence e anche questo mi ha aiutata nella scelta, perché secondo me ciò è fondamentale per creare un bel gruppo.”

“L’inizio di stagione non è stato semplice, ma già sapevamo che ci sarebbero state delle difficoltà come per tutte le squadre, considerato il buon livello del nostro campionato. Non so quale sia il massimo a cui possiamo ambire ma sicuramente cercheremo di arrivare più in alto possibile e sono sicura che ognuna di noi darà il massimo per farcela. Ora stiamo “seminando” e, senza alcun dubbio, a fine stagione raccoglieremo i “frutti”.”

“In allenamento lavoriamo molto sulla costruzione del gioco e sui movimenti che dobbiamo svolgere. Credo che uno dei miei punti di forza sia la fisicità, anche se devo imparare a sfruttarla al meglio, e probabilmente anche la voglia di arrivare sempre per prima su ogni pallone. Uno dei miei punti deboli credo sia invece il controllo della palla.”

“Con le compagne mi trovo bene e trovo che il nostro sia un bel gruppo. Vivere insieme è un aspetto importante per rafforzare di giorno in giorno il legame e l’intesa che ci permette di far bene in settimana e, in particolare modo, la domenica. Il mister propone diversi sistemi di gioco e credo sia positivo riuscire a variare a seconda delle partite e delle necessità.”

“Essendo un gruppo nuovo, composto da 20 giocatrici “nuove” su 24, è probabilmente normale che manchi ancora quel qualcosa per passare allo step successivo. Tuttavia, ciò non dev’essere un alibi. Secondo me, la nostra squadra ha grandi qualità e la società non ci fa mancare nulla, dunque abbiamo a disposizione tutti gli strumenti per affrontare al meglio il campionato.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *