News

Slavia, Bartovičová: “Spero torneremo in Champions l’anno prossimo, Giacinti una giocatrice di qualità”

24 Dicembre 2022 - 10:19

Capitano dello Slavia PragaDiana Bartovičová ha parlato ai microfoni del club ceco dopo la sconfitta di ieri sera per 3-0 contro la Roma. La giocatrice ha analizzato l’incontro e il percorso della squadra in Europa, sottolineando come possa rappresentare uno stimolo per crescere nel proprio campionato. Queste le sue considerazioni:

“Con la Roma ci siamo messi in difficoltà da soli, soprattutto nel primo tempo, quando non siamo riusciti a far entrare in partita i nostri attaccanti e avevamo paura di giocare. Non so perché, eravamo sempre seconde nei contrasti e poi è stata dura recuperare.”

“Giacinti è una giocatrice di qualità. La conoscevamo, ma purtroppo non siamo riusciti a chiuderla a dovere. Sapevamo che erano forti nelle palle inattive, non volevamo farli giocare così liberamente, ma purtroppo non siamo riusciti ad arginarle.”

“Durante l’intervallo abbiamo parlato e penso che il secondo tempo sia andato meglio. Abbiamo avuto qualche occasione, forse ci poteva stare anche fischiare un rigore a nostro favore. Peccato, volevamo puntare almeno a segnare un gol.”

“Durante la competizione siamo migliorati molto in difesa, si è visto soprattutto quando abbiamo ottenuto un punto contro il Wolfsburg. Purtroppo adesso per noi è stato abbastanza inutile, ma se continueremo a migliorare, saremo molto forti in primavera e spero che torneremo in Champions l’anno prossimo.”

“L’esperienza accumulata quest’anno in Europa ci aiuterà ulteriormente in campionato in primavera. Abbiamo uno staff molto giovane. Anche a causa degli infortuni, alle giovani ragazze è stata data un’enorme opportunità, e per loro è un’esperienza importante e credo che le spingerà a fare sempre meglio.”

“La differenza fra Champions e campionato? Nella velocità e nella ferocia agonistica dei contrasti. Con la Roma volevamo vincere, purtroppo non ci siamo riuscite. Per questo Natale desidero che siamo tutti sani ed evitiamo ulteriori infortuni.”