News

Serturini a ‘Fino a qui’: “Roma si è presa un pezzo importante della mia vita, Bartoli come una sorella maggiore”

22 Novembre 2022 - 18:45


Seconda parte dell’intervista rilasciata da Annamaria Serturini al podcast ‘Fino a qui’. L’attaccante esterna della Roma Femminile ricorda il suo arrivo in giallorosso, per poi soffermarsi sul suo rapporto con capitan Bartoli e con i tifosi capitolini: “La presentazione in Piazza di Spagna? Mi vengono i brividi ancora adesso. Ricordo quando sono stata chiamata a scendere tutti gli scalini il primo pensiero era quello di non cascare. Poi ho visto quanta gente ci fosse, ho capito che per Roma significava tanto. Ho ancora l’immagine di quel giorno. Questa città si è presa un pezzo importante della mia vita. Sono contenta di aver scritto un pezzo importante per questa società e spero di scriverne altri. Da descrivere è difficile, solo chi vive di questa città può capire cosa significa giocare per la Roma”.

“Sono stata fortunata ad avere in squadra Elisa Bartoli. Mi ha cresciuto, mi ha sgridato e mi ha aiutato. Per me è come una sorella maggiore. Abbiamo un bellissimo rapporto anche fuori dal campo. Vedo in lei il romanismo: è un punto di riferimento per me. I tifosi in questi anni sono aumentanti tantissimo, adesso le partite sono sempre piene: è un motivo d’orgoglio”.

“I tifosi? Bisogna sempre ringraziarli, ti danno maggiore energia quando sei stanca. Sono il nostro dodicesimo in campo, con alcuni si è creato un bel rapporto dopo le partite. Le foto sono una tappa fissa ormai. In ogni campo dove andiamo sembra che noi giochiamo in casa, anche in Europa. Spero di vederlo per tanti altri anni. Significa che i risultati stanno arrivando”.

TCF (2 – fine)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *