News

Sassuolo, Tomaselli: “Quest’anno dovevamo amalgamare tutto il gruppo e conoscerci bene, ma adesso abbiamo ritrovato la nostra dimensione”

4 Dicembre 2022 - 10:20


È tornata dopo il lungo infortunio al ginocchio ed è stata subito protagonista nelle ultime prestazioni del suo Sassuolo FemminileMartina Tomaselli, uno dei giovani gioiellini del nostro calcio, si è raccontata in una lunga intervista a Canale Sassuolo. La centrocampista neroverde ha condiviso la goia per il ritorno in campo, analizzando anche il difficile inizio di stagione della squadra:

“Undici mesi fa mi sono rotta il crociato. La riabilitazione è stata travagliata e non tanto lineare, ora sono tornata in campo. Questo è un periodo di assestamento fisico dove devo cercare di trovare la mia condizione migliore. Magari ci sono ancora degli squilibri fisici, ma con il tempo e gli allenamenti troverò la mia forma fisica migliore.”

“Mi sono fatta male in un’amichevole tra Italia e Spagna. Sul momento sapevo già di essermi rotta il crociato perché mi era già successo tre anni prima, avevo già questa consapevolezza. Non mi sono messa le mani nei capelli perché in quell’istante ho pensato che era finito un tipo di percorso ma da quel giorno ne sarebbe iniziato un altro, ovvero quello della riabilitazione, con l’obiettivo di tornare in campo il prima possibile. La settimana dopo il mio rientro in campo non ci stavo ancora credendo, soprattutto per quello che ho passato in questi undici mesi. La cosa che mi ha fatto commuovere di più è stato segnare sia contro l’Inter che contro il Como, è stata una liberazione. Ero finalmente tornata.”

“Ogni giocatrice, quando inizia a giocare a calcio, ha il sogno di indossare la maglia azzurra. Io sono una di quelle giocatrici, di quelle bambine che lo sognano. Sto lavorando tutti i giorni per meritarmi una chiamata in Azzurro. Con la Nazionale ho fatto tutta la trafila delle giovanili dall’Under 16 fino all’Under 23. Indossare questa maglia è sempre un’emozione unica.”

“Quest’anno c’è stata una rivoluzione, sono arrivate tante giocatrici nuove, giovani e straniere. Dovevamo amalgamare tutto il gruppo e conoscerci bene. Inizialmente è mancato un po’ l’atteggiamento in campo, il coraggio di portare a casa una vittoria. In queste ultime partite abbiamo avuto la dimostrazione e la consapevolezza che ci meritiamo tanto altro. Durante tutta la settimana ci alleniamo bene e con intensità. Finalmente le partite della domenica rispecchiano quello che facciamo in allenamento. Abbiamo ritrovato la nostra dimensione, speriamo di continuare a fare una striscia positiva di risultati.”

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *