News

Sassuolo, Piovani: “Se lo spirito è questo ci salveremo, cambiando 3-4 giocatrici a volta non riusciamo ad avere continuità”

17 Ottobre 2022 - 14:05


Gianpiero Piovani, tecnico del Sassuolo Femminile, ha parlato ai microfoni del club analizzando la prestazione delle sue ragazze nella sconfitta per 1-0 patita contro la Roma. Un risultato arrivato solamente nei minuti conclusivi, dopo una gara sicuramente ben giocata dalle neroverdi. Queste le dichiarazioni del mister:

“Abbiamo sfiorato un’impresa dopo quella fatta con la Juve, sacrificandosi tanto, mettendoci tanto cuore, ma senza mai rinunciare a giocare. Questa volta si affrontavano le due squadre con il miglior dato sul possesso palla in Serie A, quindi questo è un dato importante. Le mie ragazze non rinunciano mai a giocare e anche con la Roma si sono applicate tanto in non possesso, contro una squadra forte come la Roma.”

“Abbiamo concesso tanti cross ma allo stesso tempo siamo state brave a difenderci bene. Purtroppo è capitato questo infortunio a Isa, con la palla che gli è rimbalzata male e abbiamo preso questo gol. Dispiace, avremmo meritato questo punticino che ci permetteva di muovere la classifica. Ho detto loro nel cerchio che noi ci salveremo, anche all’ultima giornata, se lo spirito è questo.”

“Il 3-5-2? Si può riproporre, lo avevamo utilizzato un paio di volte. È un modulo che mi piace, abbiamo cambiato per le caratteristiche delle giocatrici dell’anno scorso, ora stiamo ancora capendo, anche se non è facile perché dobbiamo cambiare 3-4 giocatrici ogni domenica. Dobbiamo mettere le ragazze in condizione di fare bene e siamo costretti a cambiare, ma quando ritorneranno Tomaselli, Orsi, quando arriveranno un paio di giocatrici nuove a gennaio, questa squadra potrebbe cambiare faccia. Il problema è che adesso siamo costretti a cambiare delle giocatrici ogni domenica e non possiamo dare continuità.

“Questo è lo spirito che ci deve accompagnare da qui alla fine, senza più alti e bassi, perché con questo spirito riusciamo a salvarci, l’obiettivo quest’anno rimane quello. Abbiamo cambiato 14 giocatrici, sono andate via 7 titolari che erano certezze, ne sono arrivate 13-14 che sono più scommesse che certezze e dobbiamo vincere più scommesse possibili per provare a fare qualcosa di più.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *