News

Sassuolo, Dg Terzi: “Piovani per noi è una garanzia, cercheremo di costruire una rosa più ampia”

20 Giugno 2022 - 14:00


Dal bilancio di una stagione terminata al quarto posto fino al lavoro in chiave mercato, passando per la riconferma di un tecnico di assoluto valore come Piovani. Il responsabile del settore femminile del Sassuolo, Alessandro Terzi, si è raccontato in una interessante intervista ai microfoni di SassuoloNews.net. Queste le sue riflessioni:

“Soddisfazione o rammarico per la passata stagione? Io parlo sempre di soddisfazione, poi è chiaro che si fanno i campionati per cercare di fare sempre meglio e per raggiungere gli obiettivi sportivi. Bisogna sempre valutare tutta la stagione e non fermarsi agli ultimi due mesi, che sono quelli che ci ricordiamo meglio. Abbiamo dimostrato di poter stare tra le squadre più consolidate della Serie A, sicuramente è più la soddisfazione per la crescita che abbiamo avuto in questi anni”.

“L’arrivo del professionismo e il nuovo format della A? Le ragazze si rivedranno uno status professionale che fino ad oggi, a mio parere anche ingiustamente, non è stato riconosciuto. Dunque finalmente potranno assumere il loro posto nel mondo del lavoro, fare della loro attività un lavoro a tutti gli effetti, come accade nei pari grado maschi. Dal punto di vista pratico per le ragazze del Sassuolo in realtà cambierà poco, perché il loro standard qualitativo era già parificato a quello dei maschi. Cambierà poco della loro attività, continueremo ad allenarci con lo stesso impegno, la stessa filosofia, nella loro vita quotidiana penso che cambi poco, cambia però il fatto che loro potranno mettere qualcosa via per la pensione e non è poco. Sulla nuova formula ci abbiamo ragionato tanto. Io sono anche Consigliere, ho vissuto tutto questo da vicino e credo che questa darà spettacolarità al torneo e questo porta aumento dei tifosi, dovrebbe essere un volano per l’attrattività del campionato”.

“La conferma di Piovani? Confermatissimo da più di una stagione. Per noi sicuramente è la garanzia, abbiamo trovato l’allenatore giusto per la nostra società. È un allenatore che lavora sulle nostre calciatrici, gli piace lavorare su profili giovani da lanciare in Serie A per porsi obiettivi sempre maggiori ogni anno e credo che il Sassuolo abbia trovato l’allenatore giusto per la propria filosofia. Gli allenatori di lungo percorso credo che siano nel Dna di questo club, si è visto anche negli uomini, e a questi aggiungerei Piovani perché ha saputo dimostrare in campo una filosofia di calcio che si vede a occhio nudo. Noi facciamo un buon gioco e penso che questo possa essere apprezzato da chi viene a vedere le partite, abbiamo la nostra idea di calcio che credo sia riconoscibile”.

“Che mercato bisogna aspettarsi? Intanto bisogna dire che il numero delle partite è aumentato perché sono 26 partite contro le 22 dell’anno scorso più la Coppa Italia e dunque siamo sulle 30 partite, per questo cercheremo di costruire una rosa più ampia. Andremo a cercare i profili ideali per il gioco del mister, non avrebbe senso andare a prendere tanto per prendere. Stiamo valutando tante calciatrici, tutte di comune accordo con l’allenatore perché ogni profilo viene condiviso con lui e credo che la scelta definitiva poi spetti a lui. Ci stiamo muovendo sia in Italia che all’estero, stiamo cercando di prendere dei profili per il Sassuolo futuro, non solo per il 22/23 ma anche per gli anni futuri. Non cambierà la filosofia del Sassuolo: un gruppetto di calciatrici di esperienza, circondato da un numero più importante da calciatrici più giovani”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *