San Marino, Di Lazio: “Lazio-Napoli? Guardiamo a noi”


La San Marino Academy, dopo la parentesi in Coppa Italia contro la Roma, si rituffa nel campionato, attesa da un turno importante contro il Cittadella. Sfida fondamentale per le ragazze di Conte, visto anche la contemporaneità col big match tra il Napoli e la Lazio, prima e seconda forza della cadetteria. L’attaccante delle sammarinesi Greta Di Luzio ha analizzato ai microfoni di Calcioinrosa la sua stagione, il prossimo turno e gli obiettivi della squadra. Queste le sue riflessioni:

“Durante l’estate mi sono pervenute diverse proposte, anche da società ambiziose con programmi da categoria superiore ma tra le tante offerte ricevute quella del San Marino si è distinta per il modo in cui è stata posta, l’interesse che mi è stato mostrato, oltre che per l’affidabilità e serietà nei programmi e nell’organizzazione. Le parole proferite nel colloquio preliminare intercorso con il mister Conte e il ds Zannoni mi hanno convinto in questa scelta, fugando ogni mio dubbio”.

“A livello personale non ho iniziato nel migliore dei modi la mia stagione, avevo bisogno di tempo per integrarmi ed esprimermi al meglio. Ho sofferto la mancanza di spazio all’ inizio stagione ma quel periodo mi è servito per migliorare i miei limiti e tirare fuori il meglio di me. Ora posso dire di essere finalmente contenta di poter dare il giusto apporto alla squadra”. 

“Con il Cittadella vogliamo ritornare a fare risultato pieno, ci teniamo per due motivi: invertire il trend negativo dell’ultimo periodo che ci vede sconfitte da tre partite di seguito tra campionato e coppa; e in secondo luogo perchè spinti da tanta voglia di riscatto dopo lo scivolone interno dell’andata con la squadra veneta (ndr 2-3)”.

“Lazio-Napoli? Guardiamo innanzitutto a noi stesse, poi ci interessiamo dei risultati delle altre squadre. Essere arrivati a questo punto della stagione a giocarci la promozione, dopo aver raggiunto il traguardo iniziale della salvezza è per noi una felice sorpresa. Ci siamo sicuramente meritati questa posizione, costruendo il nostro percorso partita dopo partita, ora però non ci basta più aver raggiunto il traguardo prefissato, puntiamo ad altri obiettivi più ambiziosi”.

(Credit Foto: FSGC)