News

Roma fuori dalla Capitale per la UWCL, Pres Mattia: “Umiliante per la professionalità delle giallorosse”

20 Ottobre 2022 - 14:20


Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione alle pari opportunità del Consiglio regionale del Lazio, è l’ennesima voce autorevole che si è espressa pubblicamente in merito allo ‘sfratto’ della Roma Femminile dal suo stadio per le partite di Champions League, causa stasi burocratica che ha causato l’inagibilità del ‘Tre Fontane‘. Queste le sue riflessioni:

“Non è accettabile che delle atlete di livello internazionale siano costrette a giocare fuori casa per via della mancanza di adeguate strutture destinate al settore femminile. Quanto accaduto alla A.S. Roma calcio femminile – obbligata a disputare i match della Women’s Champions League a Latina a causa del mancato rispetto degli standard Uefa dello Stadio Tre Fontane di Roma – è umiliante per la professionalità delle donne coinvolte, ma esemplare di un trasversale e ormai inaccettabile atteggiamento verso lo sport femminile: a partire dal calcio, è il momento di abbattere stereotipi e valorizzare il professionismo delle atlete che significa anche metterle nelle condizioni di allenarsi e competere dignitosamente su tutti i livelli.”

“Una battaglia, quella delle pari opportunità nello sport, che è stata al centro di una mia proposta di legge che negli ultimi mesi ha visto arricchirsi grazie a un prezioso ciclo di audizioni in IX Commissione del Consiglio regionale del Lazio: la mia proposta è quella di partire dall’adozione di una Carta regionale dei diritti delle donne nello sport e incentivarne l’applicazione tramite un sistema di premialità e specifici contributi per le organizzazioni sportive e gli altri soggetti pubblici e privati che operano nel settore”.

“Continuerò a battermi per inserire una norma in materia nel prossimo collegato di bilancio regionale. Serve un cambio di prospettiva che è in primis culturale, ma come Istituzioni dobbiamo fare la nostra parte mettendo a disposizione strumenti e risorse”.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *