Roma, Bartoli e Giugliano: “Non ci sentiamo del tutto calciatrici”


Due colonne della Roma e della Nazionale italiana come Elisa Bartoli e Manuela Giugliano, intervenute in occasione della trasmissione Stati Generali sulla Rai, hanno parlato della condizione attuale di non professionismo del calcio femminile.

“Questo è uno sport che amiamo e che con passione portiamo avanti – il pensiero della capitana giallorossa Bartoli –. Non mi sento del tutto una calciatrice perché non siamo riconosciute professioniste e perché vado avanti con la passione e con il cuore che il campo di gioco mi lascia. Credo che continuerò finché mi darà emozioni e sensazioni bellissime”.

Parola successivamente alla numero 10 romanista: “Ribadisco quello che ha detto Elisa. Pratichiamo questo sport perché lo amiamo come i colleghi uomini e ad oggi penso che meritiamo molto di più. Quello che abbiamo fatto fino a oggi è quello per il quale ci svegliamo ogni giorno, con la voglia di fare gli allenamenti come loro e speriamo che un giorno ci siano riconosciuti tanti diritti, insieme a loro”.