News

Res, Fracassi: “C’è un gruppo bellissimo, meritiamo di stare lassù e vogliamo vincere il girone”

11 Novembre 2022 - 12:00


Inizio di campionato da favola per la Res Roma, che dopo il successo di domenica nel derby con il Trastevere sta guardando sempre più tutti dall’alto in basso nel girone C della Serie C. La società capitolina celebra le nove vittorie in altrettante partite con un’intervista a uno degli elementi più rappresentativi della rosa, la centrocampista Luana Fracassi:

“Contro il Trastevere abbiamo preparato la partita in modo perfetto e in alcuni momenti della gara abbiamo saputo soffrire da squadra. Il mister ci ha giustamente detto che queste partite le vince chi ha più fame. Loro hanno preso tante giocatrici, hanno sicuramente migliorato la loro rosa. E’ una squadra forte, sa giocare la palla e ci ha dato del filo da torcere”.

“Sicuramente lotterà con noi fino a fine anno ma per ora stiamo dimostrando che chi é venuto da noi ha fatto la scelta giusta. Anche se ho sentito interviste assurde in questo mese: abbiamo battuto tutte le squadre da vertice, 27 gol fatti e 5 subiti, ma davvero qualcuno ha il coraggio di dire che la Res non merita di stare lassù?”

“A luglio ho voluto fortemente un rinnovo del gruppo, dopo tanti anni c’è bisogno di cambiare se le cose non vanno bene. La società mi ha ascoltato e sono arrivate ragazze fantastiche che si sono integrate benissimo e hanno portato serietà e spensieratezza. Ne avevamo bisogno. Facciamo di tutto per organizzare una cena a settimana, in allenamento ridiamo e scherziamo ma quando c’è da lavorare lo si fa seriamente”.

“Le giovani stanno seguendo i consigli delle vecchie e stanno crescendo tanto. Noi esperte invece siamo da elogiare, non molliamo mai, abbiamo tutte una mentalità vincente. In questo sono stati bravissimi i due mister che lottano e vivono il gruppo insieme a noi ed é bellissimo. Ora non dobbiamo mollare un centimetro, il campionato é ancora lungo e siamo qui per vincerlo”.

“L’anno scorso é stato un anno brutto, la Res aveva bisogno di me e io di lei. Purtroppo sono stata fuori tanto ma da quando ho ripreso ad allenarmi con costanza ho ritrovato me stessa. Come dice qualcuno ho qualche annetto alle spalle ma l’infortunio mi ha reso più forte mentalmente, mi ha dimostrato che ci si può rialzare e ripartire e io oggi sono più forte di un anno fa. Devo essere meno critica con me stessa, mi arrabbio spesso, se ho fatto un errore in partita ci penso tutta la settimana per migliorarlo. Non si smette mai di imparare, così si diventa migliori”.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *