News

Ravenna, Barbaresi: “Siamo una squadra giovane ma abbiamo grande qualità, io sogno ancora di tornare in Serie A”

27 Gennaio 2023 - 15:05

tcf-plustcf-plus

Francesca Barbaresi, punto di riferimento e vice capitano del Ravenna Women, si è raccontata in un’intervista a Il Resto del Carlino, in cui ha ripercorso le tappe della sua carriera analizzando inoltre le caratteristiche della giovane ma talentuosa rosa giallorossa. Queste le sue dichiarazioni: “Ho sempre avuto la passione per il calcio, tanto che ho iniziato a giocare nella squadra maschile dell’Arzilla, un quartiere di Pesaro, dove sono rimasta sempre, sino al mio arrivo a San Zaccaria. Feci un provino, o meglio un’amichevole con la squadra maschile. Evidentemente sono piaciuta e così sono passata alla formazione Primavera delle biancorosse, anche se mi allenavo sempre con la Prima Squadra.”

“L’esordio in Serie A, nel dicembre 2014, è stato davvero emozionante, quel che avevo sempre sognato. La massima categoria la sogno ancora e spero di tornare a giocarci il prima possibile. Oggi è naturalmente tutto più difficile, in Serie A c’è il professionismo e ci sono squadre forti anche in B. Anzi, molto forti, dalla Lazio al Napoli, per finire al Cittadella, l’unica formazione ad averci battute in casa.”

“Siamo una squadra giovane, ma siamo una vera squadra, in campo e fuori. Con tanta voglia di aiutarci e collaborare tra di noi e anche le ragazze meno impegnate non smettono mai di dare il loro apporto. Tutte noi teniamo alla squadra e anche per questo abbiamo ottenuto vittorie e punti in rimonta. Nessuna si tira mai indietro e nessuna si arrende mai.”

“Ci manca certamente un po’ di esperienza, ma quella si fa giocando. Siamo giovani ma di grande qualità. Compresa l’ultima arrivata Sara Ventura, italofrancese che per me è molto brava e l’aiuteremo a inserirsi in squadra il primo possibile. Umanamente tutta la squadra è davvero al top e questo ci aiuta a vincere, anche soffrendo. Non mi spiego come mai in trasferta sino ad ora abbiamo subito gol nei primi momenti, forse un po’ di leggerezza, forse il caso. Ma siamo un gruppo compatto e faremo bene.”

TCF