News

Parma, Ulderici: “Siamo carichi e abbiamo voglia di partire, queste 25 nuove ragazze devono diventare gruppo”

13 Luglio 2022 - 13:00


Prime parole da nuovo allenatore del Parma Femminile per Fabio Ulderici, che guiderà la nuova formazione ducale nel prossimo campionato di Serie A. Il tecnico ha parlato cosi nella conferenza stampa di presentazione del Tardini di questa avvventura:

“Anche per me è una grandissima emozione essere qui: parto ringraziando il Presidente e il Direttore per l’opportunità che mi hanno dato. Sono certo che io e tutta la squadra renderemo loro molto fieri di noi. Grazie perché è davvero una grandissima opportunità, sono davvero molto felice e sono anche molto fortunato perché arrivo in una città bellissima e in una Società importante che con il suo Presidente e il suo staff tiene tantissimo al calcio femminile: qui c’è tutto per poter fare bene. Il Parma Calcio ha tutto per poter diventare un punto di riferimento in Italia nel mondo femminile”.

“Le fortune degli allenatori sono principalmente tre: la prima è avere una società che ti dia l’opportunità – e non è scontato –, la seconda è avere un gruppo di giocatori, in questo caso giocatrici, che possano aiutarti a raggiungere gli obiettivi che la Società ti ha dato e la terza avere un grandissimo staff e io sono molto contento perché ho visto in pochissimi giorni tante persone che lavorano con noi e se solo il lavoro di tutti sarà perfetto riusciremo a raggiungere gli obiettivi. E di questo io sono certo. Siamo carichi, abbiamo voglia di partire, di iniziare: non aspettavamo altro che questo giorno e quindi grazie ancora a tutti”.

“Il passaggio al professionismo? Io dico finalmente: penso che sia il giusto percorso, il giusto premio alle ragazze che negli anni hanno fatto tantissimi sacrifici, allenandosi da professioniste già da prima, perché sono atlete tutti i giorni in campo e fuori e quindi io sono veramente molto felice per tutto il movimento. Tutto questo rende ancor di più l’obbligo alle giocatrici attuali di essere un punto di riferimento per le nuove generazioni che finalmente possono sognare di poter diventare calciatrici. E’ un momento storico di cui siamo felici di fare parte: le nostre ragazze lo sono e quindi siamo contenti.

“Il campionato di Serie A è cresciuto tantissimo negli ultimi anni e quest’anno mi aspetto una Serie A di altissimo livello: sarà una Serie A difficile formata da dieci squadre attrezzate con tantissime giocatrici di qualità. Sarà un campionato complicato, però questo ci deve dare stimolo, perché le cose facili non sono mai belle. Siamo carichi: vogliamo affrontare questo campionato e lo vogliamo fare cercando di giocarci ogni gara con coraggio, perché penso che sia fondamentale, portando sul campo le nostre idee. Noi vogliamo cercare di tenere la palla a prescindere dall’avversario, perché credo sia molto frustrante giocare correndo dietro all’avversario, mentre credo sia più bello riuscire a tenere la palla, anche se non è sempre così facile, ma tutto parte dal coraggio, dalla mentalità, dall’avere ben dentro questa idea”.

“Sarà una squadra completamente nuova, formata da 25 ragazze che non hanno giocato insieme, quindi non abbiamo un passato che può aiutarci: avremo sicuramente bisogno di un po’ di tempo, perché queste 25 ragazze devono diventare gruppo e quindi confido molto in questa prima parte di stagione, nella quale poter mettere le basi. Ci sono tutte le possibilità per poter fare bene, portando sul campo qualcosa di bello, divertente, coraggioso”.  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *