News

Nazionale afghana, di nuovo in campo 8 mesi dopo la fuga da Kabul

27 Aprile 2022 - 08:35


La Nazionale di calcio femminile dell’Afghanistan ha giocato la sua prima partita in esilio. Lo ha fatto in Australia, luogo dove hanno trovato rifugio le calciatrici in fuga dal Paese governato dai talebani, e sotto la protezione del club Melbourne Victory.

“Un momento speciale nella storia del club”, è stato definito l’incontro sui social del team australiano, che ha accolto le ragazze fuggite otto mesi fa da Kabul. La neo-formata Melbourne Victory Afghan Women’s Team è stata accettata in una lega amatoriale australiana in modo che queste donne continuino a godersi lo sport di cui sono appassionate.

“La cosa migliore della giornata è che hanno potuto giocare insieme. Come gruppo si sono divertite e sono tornate a giocare a calcio come una squadra”, ha detto l’attuale allenatore Jeff Hopkins, mentre una delle calciatrici, Fatima, ha spiegato perché non avevano i cognomi sulle maglie: “Si tratta della nostra identità, vogliamo proteggere le nostre famiglie”.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *