News

Napoli, Tamborini: “Non ringrazierò mai abbastanza mio padre, il ruolo dell’attaccante è bellissimo”

13 Ottobre 2022 - 16:40


Sara Tamborini, attaccante da quest’anno in forza al Napoli Femminile, si è raccontata ai microfoni del club partenopeo in occasione della consueta rubrica “‘NA parola”, condividendo le sue sensazioni circa il suo ambientamento nel capoluogo partenopeo e parlando del rapporto con il padre. Queste le sue dichiarazioni:

“A mio papà devo tante cose, perché è anche grazie a lui che ho cominciato a giocare a calcio. E’ sempre stato il mio fan numero uno. Non lo ringrazierò mai abbastanza.”

“Io è da quando sono piccola che faccio l’attaccante e non lo cambierei mai, perché segnare un gol o far fare gol a qualcun altro è una bellissima emozione e poi girarsi e vedere le compagne che ti vengono incontro dopo aver segnato è bellissimo.”

“A me piace molto la psicologia, infatti frequentavo l’università. Poi ho mollato perché non riuscivo a conciliare studio e calcio, ma un giorno mi piacerebbe riprendere quella strada.”

“L’amicizia è una delle cose fondamentali nella vita di una persona, perché qualsiasi cosa succeda, gli amici ci saranno sempre. Il calcio in questo aiuta molto, ho trovato molte amicizie grazie al calcio.”

“Questa è la mia prima esperienza al sud, ho sempre giocato al nord. All’inizio ero un po’ titubante, perché Napoli è molto lontana da casa, ma sono molto contenta. Le persone sono calorose, mi hanno accolto bene.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *