News

Napoli, Errico: “Il rammarico è tanto e ti segna, questa maglia e questa società non lo meritavano”

27 Maggio 2022 - 11:20


Lungo messaggio pubblicato sui propri canali social da Emma Errico, centrocampista in forza al Napoli Femminile che ha condiviso la sua forte delusione per l’amara retrocessione in cui è incappata la squadra partenopea quest’anno, sottolineando però il lavoro fatto dalle ragazze. Queste le sue parole:

“Non sono stati giorni facili anzi, tutt’altro. A 12 giorni da quel giorno, da quella giornata, mi ritrovo qui a scrivere due righe, per me, per una città e per una maglia che ha un valore inestimabile. Sono arrivata a gennaio in un ambiente già vissuto, in una città che amo e che porto e porterò per sempre nel cuore, un gruppo nuovo ma con lo stesso obbiettivo di esattamente un anno fa. Se pur per pochi mesi, sono stati tanti i momenti belli. Ci siamo tolte piccole ma grandi soddisfazioni che solo NOI sappiamo, purtroppo non abbiamo c’entrato il nostro obbiettivo. La delusione, il rammarico è tanto ed è un qualcosa che ti segna. Questa maglia, questa società, questo gruppo, non meritava tutto questo, ma il calcio è anche questo, ti toglie e ti dà e in questo momento ci ha tolto, bisogna saper ACCETTARE, farsi un’analisi, capire e RIPARTIRE perché un le sconfitte fanno parte del gioco. Posso soltanto chiedere scusa all’intera città, alla maglia, ma Napoli è NAPOLI, e solo a scriverlo mi vengono i brividi perché si commenta da sola. Sei bella e forte. Grazie davvero di cuore a tutti, dai mister che mi hanno dato fiducia fin dall’inizio al Presidente, che mi ha dato la possibilità di tornare a vestire questa prestigiosa maglia, ai direttori che hanno solo avuto parole di stima nei miei confronti. Ai dirigenti, segretari, addetti, magazzinieri, fisioterapisti, autisti e non escludo nessuno, che per me sono tanto altro. Per me siete e sarete per sempre un pezzo della mia famiglia e vi porterò con me ovunque e comunque. Grazie. Emma Errico.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *