News

Napoli, Copetti: “Il calcio deve essere visto come una passione, io vorrei essere più sicura di me”

6 Settembre 2022 - 13:45


Sui propri canali social il Napoli Femminile ha presentato le sue nuove giocatrici attraverso la simpatica rubrica “Parte…nopee”. A parlare sono state anche Giulia Ferrandi e Matilde Copetti, due neo-acquisti che hanno risposto a domande di varia natura. Queste le parole della centrocampista ex Lazio e Pomigliano: “La parte più bella di Firenze è Piazzale Michelangelo, perché ha una vista incredibile. La parte più bella di Napoli secondo me sono i castelli, Castel dell’Ovo e Castel Sant’Elmo, perché sono da conquistare anche. Di Rivisondoli la parte più bella è stata sicuramente la gente e il nostro hotel, che ci ha accolto nel migliore dei modi.

Queste invece le considerazioni dell’ex Ravenna e Tavagnacco, Matilde Copetti: “Del calcio cambierei le persone che lo vedono più come un lavoro, rispetto che una passione. La parte di me che cambierei? Delle volte sono troppo insicura. Di Ferrandi mi piace la sua disponibilità e il fatto che sia sempre solare, avendo una buona parola sempre per tutti”.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *