News

La7, Gobbetti: “Alla Juve sono cambiate tante cose ma c’è sempre una mentalità straordinaria, sarà sfida a due con la Roma in Serie A ma occhio al fattore-Champions”

27 Novembre 2022 - 12:30

tcf-plustcf-plus


Intervistata da TuttoJuve.com, la giornalista di La7 Laura Gobbetti ha parlato di questa prima parte di stagione della formazione bianconera di Mister Montemurro e della corsa Scudetto. Ecco le sue riflessioni: “La Juventus di quest’anno non sembra essere in Italia la stessa schiacciasassi? Sono cambiate tante cose. La squadra ha giocatrici che hanno fatto la storia, ma che ora pur essendo ancora al top devono gestire di più la condizione fisica. Le nuove stanno crescendo, ma hanno ancora bisogno di tempo. È in tutto questo ci sono le avversarie che non stanno ad aspettare. Il livello del campionato si è alzato. Non c’è solo la Roma, anche se al momento è la più accreditata, tante società hanno fatto investimenti importanti e presto si vedranno i frutti”.

“La cosa che mi convince sempre della Juventus è la capacità di lottare fino alla fine, e anche oltre, se possibile! Una mentalità straordinaria che non trovo in nessun altra formazione in Italia, per ora. Forse troppo turn-over? Il turn-over in queste circostanze è fondamentale. Forse non tutte le giocatrici sono all’altezza, qualcuna perché deve crescere ancora, qualcuna invece, perché magari non può più sostenere a livelli altissimi troppi impegni ravvicinati. Se devo scegliere una giocatrice di cui non si può fare a meno dico Boattin: sta giocando a livelli altissimi, guida la squadra, non molla mai e ha mille soluzioni per risolvere la partita. Straordinaria”.

“Sarà una sfida con la Roma fino all’ultima giornata? Al momento è sfida a due, perché la formula attuale consente di giocarsi molto nella seconda parte del campionato con gli scontri diretti. È poi molto dipenderà dal cammino in Champions. Diciamo che quando gli impegni settimanale saranno numericamente inferiori le carte in tavola potrebbero mischiarsi di nuovo e allora capiremo meglio che direzione prenderà il campionato”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *