News

La7, Angelini: “La Roma se vuole vincere il campionato deve battere la Juve, l’Inter la squadra che gioca meglio e sul futuro di Goldoni..”

20 Gennaio 2023 - 10:50

Giornalista e commentatrice per La7 e Sky, Martina Angelini ha lungamente parlato sulle colonne di Calcio Femminile Italia analizzando la situazione della Serie A, con diverse squadre in grado di contendersi le posizioni di alta classifica, e facendo anche un riferimento al campionato cadetto e al futuro di Eleonora Goldoni. Queste le sue dichiarazioni: “Sono d’accordo con la riduzione a 10 squadre, anche all’estero tutti hanno fatto così. Non potevano fare solo 18 giornate, dovevano inventare qualcosa. Il nuovo format non mi dispiace, stimola molto le squadre alzando il livello in entrambe le fasce. Quando seguivo il femminile tanti anni fa c’erano solo due club che si giocavano lo Scudetto, ora è cambiato tutto.”

“Ho visto tante partite e mi divertono molte squadre di questa Serie A. Il Milan non è partito bene ma ha fatto una grande partita con la Juve. La Fiorentina ha fatto benissimo all’inizio, la Roma gioca bene ma spreca tanto. Paradossalmente anche il Parma ultimo in classifica nelle ultime partite ha giocato meritando di vincere. Sono molte le squadre che giocano bene, ma forse su tutte ti dico l’Inter.”

“La favorita? È paradossale che la Roma le abbia vinte tutte perdendo solo con la Juve. Spesso è una questione psicologica con un timore reverenziale contro la Juventus che ti porta a non far bene contro di loro. Questa formula lascia tutto aperto, la Roma se vuole vincere il campionato deve battere la Juve. Se farà il salto di qualità capendo che può farlo avrà le carte in regola.”

“Goldoni al Galatasaray? Non la conosco bene, ma credo sia una ragazza molto intelligente che lavora tantissimo. Non sfrutta solo l’immagine. Però ha bisogno di continuità e di una squadra che creda in lei. Lo scorso anno ha fatto bene quando ha iniziato a calare la pressione su di lei a Napoli. Quello turco non mi sembra un campionato così competitivo e non mi sembra il momento di pensare ai soldi. Deve capire cosa vuole fare da grande, se vorrà fare la calciatrice dovrà restare in Italia.”

“Dal punto di vista televisivo una partita giocata in uno stadio importante tende ad attrarre più spettatori. Un Parma-Juventus al Tardini attrae molto di più rispetto ad una partita di cartello giocata da un’altra parte. Gli stadi di Serie A sono fondamentali. Spero che la Juventus si sposterà. Vinovo è un bel centro sportivo, ma la Juve merita di meglio e so che ci stanno lavorando. Stessa cosa vale per il Milan.”

“Anche in Serie B credo si sia alzato molto il livello, visto che sono arrivate anche molte società con il maschile dietro e questo fa la differenza. Però è stato il primo anno di professionismo per la A, è giusto fare piccoli passi, ci sarà tempo per fare una transizione anche in B, con un campionato che inizia ad essere divertente con squadre importanti.”