News

La Vis Civitanova non ci sta: “Ecco come utilizziamo il campo di Fontespina”

6 Aprile 2022 - 14:00


Attraverso un comunicato ufficiale, la Vis Civitanova ha voluto replicare alle parole dell’ex Consigliere Regionale Francesco Micucci, in merito allo stato del campo di Fontespina, in gestione alla squadra dalla nascita del campo. Queste le parole del club marchigiano:

Il campo di Fontespina viene utilizzato periodicamente nei mesi che vanno da Aprile fino a Novembre. Negli ultimi due anni, nel periodo estivo, si è svolta la preparazione della Prima Squadra della Vis Civitanova e sessioni di allenamento nella fase iniziale della stagione. Oltre a questo, nel periodo che va da Maggio a Settembre, la società organizza Open Day di calcio gratuiti rivolti ai bambini ed alle bambine del quartiere di Fontespina, con una bella partecipazione, a conferma della nostra attenzione per l’aspetto sociale ed educativo di questo sport. Nei mesi di Agosto, Settembre ed Ottobre l’impianto è stato anche messo a disposizione gratuitamente alla Civitanovese per far svolgere gli allenamenti ad alcune formazioni giovanili. In passato la nostra società ha sempre collaborato con gli Istituti Scolastici del comprensorio, organizzando anche delle giornate dello sport a chiusura dell’anno scolastico. Inoltre è nostra intenzione riproporre gli Open Day nel mese di Maggio, Giugno e Luglio, tenuti dalle nostre calciatrici come già avvenuto in passato, perché il campo di Fontespina è un bene di tutta la comunità”.

““Le scelte manageriali” di cui parla Micucci sono molto semplici. L’aspetto principale riguarda le condizioni del fondo del campo, in erba lo ricordiamo, che durante il periodo invernale risente pesantemente delle condizioni climatiche rendendo assai difficile l’utilizzo dello stesso. Questo non è dovuto ad una cattiva manutenzione ma solamente alla pessima conformazione del fondo del campo. Pertanto la squadra della Vis Civitanova, che milita in un campionato di serie C Nazionale, si allena e disputa le sue partite interne al campo di Civitanova Alta in base ad un accordo di affitto con l’Academy Civitanovese, con un aggravio di spese per la società. In questi ultimi 2 mesi non abbiamo potuto contare sull’operato del nostro custode, a causa di una infezione da Covid-19 che gli ha impedito di svolgere la normale manutenzione del campo. Per ovviare a questa problematica la società nel mese di Febbraio ha firmato un contratto di manutenzione con una ditta locale. Tali lavori, che inizieranno nel mese di Aprile mese con temperature più miti e quindi più idonee a questi tipi di interventi, prevedono una serie di operazioni (taglio del manto erboso, diserbo mirato, arieggiatura, risemina e rullatura) affinché il campo sia in perfette condizioni dai primi giorni del mese di Maggio in maniera tale da poter far svolgere alcune sedute di allenamento alla nostra prima squadra in tale impianto per la fase conclusiva della stagione è così da poter anche riproporre gli Open Day di cui andiamo fieri. Ovviamente la possibilità di un campo sintetico darebbe alla nostra società la possibilità di sfruttarlo per l’intero anno, potendo così svolgerci le sedute di allenamento della prima squadra: inoltre potremmo proporre degli Open Day anche in altri periodi, oltre ad avere la possibilità di avviare un settore giovanile, cosa attualmente non possibile per i sopracitati motivi”.

“Ovviamente aspettiamo a braccia aperte l’ex consigliere regionale Francesco Micucci, che sa dove trovarci essendo nostro “vicino di casa” e che dovrebbe conoscere bene le problematiche legate al fondo del campo, sia ai nostri Open Day che alle sedute di allenamento della Vis Civitanova, così che possa constatare come le sue preoccupazioni sul fatto “Che le attrezzature pubbliche diventino di fatto aree private tolte alla disponibilità di un quartiere e di una cittadinanza” sono vane. Inoltre, caro Micucci Francesco, se veramente ha a cuore le impiantistiche comunali e conseguentemente la loro gestione, la prossima volta, invece di fare esternazioni politiche sulla stampa con il solo fine propagandistico, la invitiamo prima a chiedere eventuali chiarimenti direttamente alla nostra società. Saremo ben lieti di rispondere alle sue domande e di chiarire ogni suo eventuale dubbio.” 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *