News

La Roma presenta Landstrom: “Mancina naturale attenta in tutte le fasi di gioco”

14 Luglio 2022 - 14:30


Uno dei primi colpi di mercato in vista della nuova stagione della Roma Femminile è stato l’ingaggio di Elin Landstrom, difensore classe ‘92 che arriva in giallorosso dopo un’annata vissuta in Serie A con la maglia dell’Inter. Il club capitolino, attraverso i propri canali ufficiali, ha condiviso questo ritratto della sua nuova giocatrice:

Carriera
Inizia a giocare a calcio all’età di sei anni nel Vannas AIK dove rimane fino al 2007 per poi trasferirsi al Sandakerns SK. Nel 2008 si trasferisce all’Umea IK, gioca nelle formazioni giovanili per poi essere aggregata alla squadra titolare prima dell’inizio della stagione 2009. Debutta in Damallsvenskan, massimo campionato svedese, nel 2010, collezionando 16 presenze. Con la maglia dell’Umea ha inoltre l’occasione di debuttare in UEFA Women’s Champions League, il 5 agosto 2010, nell’incontro vinto per 3-0 sull’ASA Tel Aviv. Nell’ottobre 2015 si trasferisce al Kopparbergs/Goteborg, firmando un contratto biennale, gioca tutte le 22 partite di campionato durante la sua prima stagione. Nel dicembre 2017 passa al Linkoping e rimane fino al 2021 quando ha l’occasione di arrivare in Italia con l’Inter e disputare il suo primo campionato all’estero.

Caratteristiche
Terzino sinistro, mancina naturale, attenta in tutte le fasi di gioco. Ha un buon piede che la porta a crossare con facilità e precisione.

Numeri
Ha già all’attivo più di 200 presenze nel campionato svedese. Nella scorsa stagione ha giocato in Serie A 19 partite e servito 2 assist. I suoi numeri complessivi sono positivi: 75% passaggi riusciti, 77% duelli aerei vincenti e 54% contrasti vinti.

Curiosità
È laureata in Giurisprudenza, dal 2016 è membro del consiglio della Swedish Players Association ed è molto attiva per migliorare la condizione delle giocatrici sul tema dei diritti, della parità di trattamento e retribuzione in Svezia. È vegetariana ed è molto attenta alle tematiche sull’impatto ambientale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *