News

La 4° di Serie B: la Lazio vince e raggiunge la vetta, pari Napoli, volano Cittadella e Cesena

16 Ottobre 2022 - 18:15


Al termine della 4ª giornata della Serie B Femminile 2022-23 il campionato ha due leader a 10 punti: Napoli Femminile e Lazio. Ultime invece a quota tre Genoa e Trento, anche se le liguri trovano proprio in questa domenica la prima gioia stagionale, grazie alla vittoria esterna contro la Torres. Spicca, nel turno appena concluso, il pareggio del Napoli in casa del Ravenna. La formazione di Dimitri Lipoff si porta avanti al 35’ con un bellissimo pallonetto di Adam sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma le romagnole insistono e dopo diversi tentativi – soprattutto su palla inattiva – neutralizzati da un’attenta Tasselli tra i pali, trovano la rete dell’1-1 all’82’ con Mariani, brava ad avventarsi su un pallone nella mischia e a battere il portiere rivale.

Di questo 1-1 ne approfitta la Lazio di mister Catini, che al “Fersini” di Formello cala il tris sulla San Marino Academy (reti di Chatzinikolau, Visentin su calcio di rigore e Fuhlendorff nel finale di gara) e guadagna la vetta della classifica in condivisione proprio con le campane. Terza vittoria per le Aquilotte, che rimangono – con Brescia e Napoli Femminile – una delle sole tre squadre ancora imbattute nel campionato cadetto 22/23. Secondo ko invece per le undici di Domenichetti, che stazionano a quattro punti in classifica. La quarta domenica di Serie B si è però aperta con gli anticipi tra Ternana e Trento e Cittadella e Apulia Trani. Le umbre conquistano in casa il secondo successo stagionale grazie a un secco 3-0 firmato da Spyridonidou (leader della classifica marcatrici con sei reti all’attivo) e Di Criscio nel primo tempo, e chiuso da Vigliucci a inizio ripresa.

Vince anche il Cittadella nel match interno con l’Apulia Trani: decisiva per il terzo successo della formazione veneta la doppietta di Kongouli (illusorio l’1-2 di Vazquez al 75’). Le granata restano al terzo posto a quota nove punti, insieme al Cesena, che cala il poker sul campo dell’Arezzo nella sfida andata in scena alle 15.00: a segno per le romagnole due volte Costi, Rossi e Nano, firma di Razzolini invece per le toscane al 59’. A una sola lunghezza di distanza da Cesena e Cittadella c’è il Brescia, che vince 2-1 in casa con il Verona. Allo stadio “Rigamonti” succede tutto nella ripresa: al 69’ la solita Luana Merli porta avanti le Leonesse e un minuto dopo Fracas cala il raddoppio. Al 79’ Peretti trasforma un calcio di rigore che accorcia le distanze, ma al triplice fischio i tre punti vanno alla squadra di Seleman, che mantiene l’imbattibilità grazie a due vittorie e due pareggi. Secondo ko invece per le gialloblù retrocesse dalla A, che fanno parte del grande blocco di formazioni a quattro punti.

Alle spalle del Brescia, a quota sette, oltre alla Ternana ora si trova il Chievo Verona, reduce dal pareggio amaro con il Tavagnacco. Le scaligere sbloccano il parziale al 38’ e sprecano diverse chance del raddoppio, in parte anche grazie a un’enorme prestazione di Marchetti tra i pali per le friulane. Le undici di Recenti soffrono per lunghi tratti la manovra offensiva delle padrone di casa, ma nella ripresa difendono con più ordine e al 79’ pareggiano il conto, grazie al calcio di rigore guadagnato dalla subentrata Taborda e trasformato da Ferrer. Nel finale le gialloblù hanno addirittura la chance di ribaltarla, ma Ferrer questa volta manca di freddezza e tenta un pallonetto che si spegne sopra la traversa.

Vince infine, per la prima volta in questa Serie B, il Genoa, che batte in rimonta la Sassari Torres. Dopo una prima frazione in equilibrio, le padrone di casa si portano avanti con Fadini (appena entrata in campo), che approfitta di una brutta respinta del portiere rossoblù e sblocca il punteggio con un destro vincente. Il vantaggio della squadra di Ardizzone dura però appena otto minuti, perché al 56’ Campora si avventa sul pallone crossato da Tortarolo e pareggia il conto. Nel finale arriva il definitivo 2-1 per le liguri di Marco Oneto, con Deiana che non trattiene un pallone spiovente e concede una fatale autorete.

Risultati della 4ª giornata di Serie B Femminile 2022/23

Ternana-Trento 3-0
31’ Spyridonidou (T), 43’ Di Criscio (T), 51’ Vigliucci (T)

Cittadella-Apulia Trani 2-1
30’ Kongouli (C), 57’ Kongouli (C), 75’ Vazquez (AT)

Arezzo-Cesena 1-4
13’ Costi (C), 19’ Costi (C), 39’ Rossi (C), 59’ Razzolini (A), 83’ Nano (C)

Brescia-Hellas Verona 2-1
69’ L. Merli (B), 70’ Fracas (B), 79’ rig. Peretti (V)

Chievo Verona Women-Tavagnacco
38’ Dallagiacoma (C), 79’ rig. Ferrer (T)

Lazio-San Marino Academy 3-0
54’ Chatzinikolau (L), 63’ rig. Visentin (L), 90’ Fuhlendorff (L)

Ravenna-Napoli Femminile 1-1
35’ Adam (N), 82’ Mariani (R)

Sassari Torres-Genoa 1-2
48’ Fadini (T), 56’ Campora (G), 82’ aut. Deiana (G)

Programma della 5ª giornata di Serie B Femminile 2022/23
Domenica 23 ottobre

Apulia Trani-Arezzo
Cesena-Ravenna
Genoa-Lazio
Hellas Verona-Chievo Verona Women
Napoli Femminile-Ternana
San Marino Academy-Brescia
Tavagnacco-Sassari Torres
Trento-Cittadella

TCF

(Fonte Figc)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *