News

La 4° di Serie A: l’Inter si prende la vetta, pari tra Pomigliano e Como

25 Settembre 2022 - 18:30


La 4ª giornata di Serie A TIM decreta una nuova capolista: l’Inter piega 2-0 una tosta Sampdoria e si porta al primo posto in solitaria della classifica per la prima volta nella sua storia. Nell’altro match di giornata rocambolesco 2-2 tra Pomigliano e Como Women: non basta la doppietta di Taty alle campane, raggiunte all’ultimo respiro dalla rete della tedesca Beil. A Bogliasco, nella partita delle 14.30, Rita Guarino sceglie inizialmente il tridente Bonetti, Polli, Chawinga e la sua Inter attacca sin dalle prime battute. Al 12’ proprio Elisa Polli prova ad incunearsi centralmente, il pallone arriva sui piedi di Chawinga che trova Tampieri attentissima in uscita bassa.

La Sampdoria si difende bene e con ordine, lasciando a Baldi e Gago le possibili ripartenze in campo aperto. Al 31’ ci prova da fuori Karchouni, ma il mancino della centrocampista nerazzurra termina di poco alto. L’Inter insiste, le blucerchiate si coprono, ma non rinunciano ad attaccare la profondità. Al 40’ volata solitaria di Gago, che entra in area, mette a sedere con una finta Kristjansdottir e calcia, trovando la perfetta respinta di Durante. È l’ultima occasione di un primo tempo equilibrato e chiuso dalle due squadre sullo 0-0. Nella ripresa i ritmi calano, la partita si stabilizza e allora sia Guarino che Cincotta tentano con i cambi di modificare l’inerzia del match.

Al 61’ arriva all’improvviso l’episodio che sblocca la gara: corner da destra, colpo di testa di Bonetti e fallo di mano in area di Fallico, appena entrata. La stessa Bonetti trasforma il penalty assegnato e porta le nerazzurre sull’1-0. Risultato che dura pochissimo, perché al 63’ l’Inter raddoppia: Tabitha Chawinga è lestissima ad approfittare di un’incertezza di Elena Pisani, che sbaglia la misura del retropassaggio a Tampieri. Per l’attaccante malawiana, abile ad aggirare il portiere della Samp e a depositare in rete, si tratta del quarto gol in quattro giornate di campionato. La squadra blucerchiata, trafitta dal doppio colpo nerazzurro, fatica a reagire. Al 73’ Gago avrebbe l’occasione di riaprire la partita, ma dopo aver evitato Durante in uscita, a porta sguarnita non inquadra lo specchio. Durante che qualche minuto più tardi è precisa nella risposta sul tiro di Cuschieri, servita in area da Gago. La formazione milanese nel finale gestisce il vantaggio, amministra e porta a casa la terza vittoria in queste prime quattro giornate. Per la prima volta nella sua storia in Serie A femminile, l’Inter è prima in classifica in solitaria.

All’Ugo Gobbato, nel match delle 12.30, il Pomigliano attacca sin da subito e già dopo soli otto minuti sfiora il vantaggio: Amorim penetra in area, scarica un sinistro a mezza altezza, trovando pronta al balzo Korenciova. Il Como risponde e al 14’ sigla la rete dell’1-0: Di Luzio sfonda sulla destra, crossa in mezzo e Beccari devia sul secondo palo, insaccando il suo primo gol in questo campionato. L’ex Juventus, classe 2004 e vicina alla maggiore età (compirà 18 anni il 27 settembre), diventa così la più giovane marcatrice di questa Serie A TIM.

Le comasche insistono e due minuti più tardi hanno la chance del raddoppio: tiro cross di Borini dalla sinistra, Cetinja scavalcata, la palla sbatte sulla traversa ed esce. Dal possibile 2-0 alla rete dell’inaspettato pareggio del Pomigliano. Le padrone di casa rimettono in equilibrio la partita al 21’, grazie alla brasiliana Taty, che sfrutta una buona percussione di Corelli e disegna un morbido destro dal limite che bacia il palo ed entra alle spalle di Korenciova. È il gol dell’1-1, risultato con il quale termina la prima frazione, senza altre grandi occasioni. La gara rimane gradevole e combattuta anche nel secondo tempo. Al 47’ ci prova ancora il Como: filtrante di Pavan per Di Luzio, scavetto su Cetinja, Passeri salva sulla linea. Al 54’, però, il Pomigliano completa la sua rimonta. Un destro di Corelli dai 20 metri viene deviato con il braccio da Kravets: calcio di rigore trasformato alla perferzione da Taty, che mette a referto la sua doppietta e porta a tre le sue marcature in questo campionato.

Il Como non molla e al 58’ centra la seconda clamorosa traversa della sua partita: Borini esplode il sinistro dai 25 metri, Cetinja sfiora la sfera quel tanto che basta per alzarla sul legno alto. Karlernas poi insacca il tap-in, ma in posizione di fuorigioco. Il Pomigliano prova a legittimare il punteggio e va due volte vicino al terzo gol, sempre con Virginia Di Giammarino, stoppata in entrambi i casi da una reattiva Korenciova. La partita sembra incanalarsi verso un successo delle campane, ma all’89’ arriva la doccia fredda per le ragazze di Nicola Romaniello: Punizione profonda di Pastrenge, Konat allontana di testa, sulla palla si avventa la neo entrata VivienBeil che da fuori, di prima intenzione, trova l’angolo basso. Finisce 2-2 ed entrambe le squadre muovono la classifica, agguantando il primo punto in questa stagione e agganciando il Sassuolo.

Risultati dei posticipi della 4ª giornata di Serie A Tim 2022-23

Pomigliano-Como Women 2-2
14’ Beccari (C), 21’ e 54’ rig. Taty (P), 89’ Beil (C)

Sampdoria-Inter 0-2
62’ rig. Bonetti (I), 63’ Chawinga (I)

Sassuolo-Juventus 1-1 (Giocata sabato)
Parma-Milan 0-4 (Giocata sabato)
Roma-Fiorentina 2-1 (Giocata sabato)

Programma della 5ª giornata di Serie A Tim 2022-23
Venerdì 30 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre

Como Women-Inter
Fiorentina-Sassuolo
Milan-Sampdoria
Juventus-Pomigliano
Roma-Parma

TCF

(Fonte Figc)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *