Juventus, Hurtig: “Il calcio mi ha dato molto e mi ha fatto conoscere Lisa”


Seconda parte dell’intervista a Lina Hurtig sui canali ufficiali bianconeri, in cui l’esterno svedese ha annunciato di diventare presto genitore, con la moglie in dolce attesa. Queste le sue dichiarazioni:

“Sentivo di essere pronta a lasciare la Svezia, volevo provare qualcosa di nuovo. Ho avuto dei contatti con la Juventus, è un club importante ed ero interessata quando hanno chiamato.”

Lisa mi sostiene al 100%, per me significa molto. So che quando gioco lei è a casa a guardarmi alla tv e a fare il tifo. Per me è importante.

Il calcio mi ha dato molto. Tutte le persone che ho incontrato, le mie compagne, i posti in cui sono stata. Mi ha dato molto e mi ha dato la cosa più importante: Lisa. Se non fosse per il calcio, penso che non ci saremmo mai conosciute.”

Quando abbiamo deciso di avere un bambino siamo andate in una clinica privata in Svezia. E le cose sono andate molto velocemente. Lisa stava ancora giocando nel Linkopings lo scorso anno. Abbiamo deciso di provare verso ottobre. E’ successo tutto velocemente.

Mia sorella ha saputo prima di tutti che stavamo aspettando un bambino. L’abbiamo chiamata su FaceTime, sua figlia aveva la foto della nostra ecografia e l’ha data a mia madre dicendole: “Questo è mio cugino!”. Mia mamma era sorpresa, ha pianto un po’.”

Nostro figlio o figlia crescerà facendo quello che preferisce. Non mi dispiacerebbe se volesse giocare a calcio un giorno. Ma potrà fare quello che vuole, purché sia felice.”

Per me stare con Lisa è la cosa più bella del mondo, una cosa naturale. Sarò felice se potrò essere un esempio per altre persone, ma non mi reputo un modello per gli altri.”