News

Jesina, Baldarelli a TCF: “Nel Girone B c’è molta qualità e tante squadre insieme a noi possono lottare per vincere, alla prossima col Lumezzane lo spettacolo sarà assicurato”

12 Ottobre 2022 - 18:00


Terza ed ultima parte dell’intervista realizzata a Francesco Baldarelli. Il tecnico della Jesina Femminile ha parlato dell’inizio di stagione della squadra biancorossa, dell’impegnativo Girone B e del prossimo impegno di campionato. Queste le sue dichiarazioni:

Per la sua Jesina 5 partite ed un bottino di 3 vittorie e 2 pareggi. Dopo una campagna acquisti oculata ( con gli arrivi di Gallea, Vaccari, Berti, Di Fiore e Botti ), vi accontenterete di togliervi delle belle soddisfazioni oppure sognate in grande?

“Siamo partiti molto bene già dal precampionato vincendo contro squadre di Serie B. Abbiamo avuto sin da subito sensazioni molto positive. Come dico sempre alle ragazze, il campo viene dopo. Prima bisogna creare quel rapporto, quella alchimia che porta la squadra a compiere imprese inimmaginabili. Poi occorre allenarsi bene ed al massimo, con consapevolezza. C’è molto rispetto tra le ragazze rimaste dallo scorso anno, alcune giovani molto interessanti del vivaio e le nuove arrivate che si sono ambientate benissimo, portando qualità in ogni reparto. Sinceramente nell’ultima gara siamo stati beffati con un pareggio rocambolesco nei minuti di recupero. Potevamo tranquillamente avere due punti in più in classifica. Peccato. Comunque lavoreremo con grande determinazione, per migliorare sempre di più. Ed alla fine vedremo dove saremo stati capaci di arrivare. Io non mi pongo limiti oggi. Lascerò parlare il campo”.

Come si trova a Jesi? Come sono i suoi rapporti con la società e con le calciatrici? Ci parla anche del suo Staff con il quale lavora a stretto contatto?

“A Jesi si fa calcio con grande serenità. Io trovo molto bene ed i rapporti con la Società sono ottimi perché c’è stima reciproca. Lavoriamo bene, senza pressioni particolari. Il rapporto creato con le ragazze è di assoluta condivisione di obiettivi, di forte empatia e sincerità. C’è grande rispetto dei ruoli e voglia di lavorare per crescere. Devo ringraziare per questo soprattutto i miei collaboratori. Sono fantastici per disponibilità e capacità. Mi riferisco al giovane e promettente Prof. Filippo Cardinali, allo storico Preparatore dei Portieri Francesco Masciambruni, al maestro della Tecnica William Modesti e non da ultimi il Dottore Roberto Balducci e la Fisioterapista Alice Romano”.

Le chiediamo un suo giudizio sul campionato di Serie C, in particolare il Girone B: quali sono le squadre favorite e chi dovrà lottare per mantenere la categoria?

“Il Girone B secondo me è un Campionato molto competitivo, bello e di qualità, con squadre molto attrezzate come Bologna, Venezia, Meran, Vicenza e Lumezzane che insieme a noi possono giocarsi la vittoria fino alla fine. Poi ci sono le altre che hanno come obiettivo la salvezza o comunque di disputare un torneo tranquillo. Comunque tutte le squadre che abbiamo affrontato finora hanno organizzazione e qualità. Penso a Lebowski e Riccione per esempio”.

Il prossimo impegno della Jesina sarà tra le mura amiche contro il forte Lumezzane. Ci analizza questa gara? Che partita dovremo aspettarci?

“Il Lumezzane è squadra fortissima. Di prima fascia. Con ambizioni di vittoria finale.Un team ben messo in campo dalla Coach Nicoletta Mazza. Ricordiamo che diverse giocatrici hanno seguito il tecnico dal Cortefranca (quarta forza della Serie B lo scorso campionato ndr ). Sarà una gara molto interessante, dove gli episodi e la cura dei dettagli faranno la differenza. Noi siamo già al lavoro per prepararla al meglio. Ci attendiamo un pubblico numeroso sugli spalti, perché lo spettacolo sarà assicurato”.

Si conclude così l’intervista a Francesco Baldarelli. Persona decisa, organizzata è pronto a curare in modo maniacale ogni dettaglio. La sua preparazione calcistica è indiscussa, ma ci ha favorevolmente stupito il lato umano del tecnico. Come si sa, per le calciatrici è spesso fondamentale il fattore empatico. Ed i risultati dicono che, ad oggi, nessuno è riuscito a mettere sotto la Jesina. Dove potrà arrivare la squadra marchigiana, nessuno può saperlo in questo momento. Ma Baldarelli è stato chiaro: lui è le sue ragazze non si pongono limiti….

TCF (3 – fine)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *