Italia U19, esordio contro la Grecia nel Round 2 degli Europei. Ct Mazzantini: “Partita delicata, la prima è la più importante”

Mazzantini

Un esordio atteso con trepidazione, per compiere il primo passo in questo Round 2 di qualificazione agli Europei di categoria: la Nazionale femminile Under 19 esordirà oggi pomeriggio alle 15,30 allo stadio ‘Silvio Piola’ di Vercelli contro la Grecia (match trasmesso in diretta streaming su figc.it), in una gara che rappresenta il primo impegno in un girone a quattro squadre che comprende anche Austria e Bosnia ed Erzegovina, e che darà un posto per la fase finale della manifestazione continentale.

“La Grecia è un avversario di tutto rispetto, perché al Round 1 ha pareggiato contro una delle maggiori potenze europee come i Paesi Bassi” ha esordito, nella conferenza stampa di presentazione del torneo – tenuta martedì mattina a Novara – l’allenatrice delle Azzurrine, Selena Mazzantini. “Sarà una partita delicata – ha proseguito Mazzantini – perché la prima gara è sempre quella più importante, che indica subito la strada da intraprendere e che può permettere di acquisire fiducia. Dipenderà da noi: siamo una squadra serena, compatta e coraggiosa, e non vediamo l’ora di iniziare questo percorso”.

Mercoledì, a guidare le proprie compagne con la fascia da capitano stretta attorno al braccio, sarà Nadine Sorelli: “Appena sono stata nominata capitana – ha sottolineato Sorelli in conferenza stampa – sono stata travolta da tantissime emozioni. Vestire questi colori, oltre a essere un grande onore, mi trasmette un senso di gratitudine e soprattutto mi permette di realizzare sempre di più quanto sia legata alla tradizione e alla storia del nostro Paese. Giorno dopo giorno arricchisco la mia identità da cittadina italiana”.

“È un onore indossare la maglia azzurra e giocare nella regione dove sono nata: tutto questo è davvero emozionante” ha chiosato Sofia Bertucci, che già la scorsa stagione era nel gruppo azzurro, prendendo parte alla fase finale degli Europei femminili Under 19. Presente in conferenza stampa anche la capodelegazione azzurra, Patrizia Recandio, che ha evidenziato la contentezza nell’essere “ospitati in questa regione: è sempre un piacere tornare qui”.

Padrone di casa nell’affascinante Arengo del Broletto, che ha fatto da cornice alla conferenza stampa di questa mattina, l’assessore allo Sport del Comune di Novara, Ivan De Grandis: “Ospitare la maglia azzurra è sempre un grande onore”. Anche l’assessore allo Sport del Comune di Vercelli, Domenico Sabatino, ha sottolineato il fatto di essere “contenti di ospitare la Nazionale in uno stadio storico come il nostro”.

“Grazie alla FIGC, che ha creduto che il ‘Piola’ di Novara potesse essere la cornice adatta per questo evento” ha commentato il dg del Novara Football Club, Michelangelo Vitali. “È un orgoglio come società poter avere le Azzurrine da noi” ha quindi rimarcato il team manager della Pro Vercelli, Stefano Vercellotti.

TCF

Fonte: FIGC