News

Il Trento va in ritiro, Spagnolli: “Dovremmo sfruttare al massimo questi giorni”

3 Settembre 2022 - 08:15


Durante questo weekend il Trento Femminile sarà impegnato in una tre giorni di allenamenti a Cavedago/Andalo. Un’occasione per cementificare i rapporti fra le giocatrici e le idee tattiche di mister Spagnolli in vista dell’inizio del campionato di Serie B. Questo il comunicato del club:

Il Trento Calcio Femminile prosegue la preparazione in vista della nuova stagione 2022/23, che vedrà protagoniste le gialloblù nel campionato di Serie B. La prossima tappa, a poco più di due settimane dall’esordio in campionato, sarà il ritiro di Cavedago/Andalo in programma il 2-3-4 settembre. La tre giorni di ritiro è in programma da venerdì 2 a domenica 4 settembre, periodo durante la squadra guidata da mister Massimo Spagnolli e dal suo staff alloggerà all’Hotel alle rose di Cavedago e si allenerà al Centro sportivo di Andalo, a pochi minuti dall’hotel e nella splendida cornice che dall’altopiano della Paganella allarga lo sguardo sulle Dolomiti di Brenta, riconosciute Patrimonio naturale dell’umanità dall’ UNESCO. Durante il fine settimana, il Trento Calcio Femminile sosterrà varie sedute di allenamento al sopracitato centro sportivo di Andalo: venerdì 2 settembre alle ore 17; sabato 3 settembre (doppia seduta mattutina e pomeridiana) alle ore 9:30 e alle 16:30; domenica 4 settembre alle ore 9:30.

Queste le dichiarazioni in merito al ritiro di mister Massimo Spagnolli: “Questo ritiro ci permetterà di stare tre giorni assieme e di lavorare con continuità per cercare di affinare e migliorarci in ogni cosa: a livello tattico, tecnico e di conoscenza della squadra, anche in relazione all’inserimento delle nuove calciatrici. Dovremmo sfruttare al massimo questi giorni: lavoreremo molto in campo, questo è il nostro primo pensiero. Sarà un’occasione per compattarci a livello di squadra, staff e società e per avvicinarci nel migliore dei modi all’esordio in campionato. Siamo felici di alloggiare a Cavedago e di lavorare in un’ottima struttura e su un campo bellissimo come quello di Andalo.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *