Girelli a Sanremo: “Andate in Francia per dare un messaggio socio-culturale”


Nella serata di ieri Cristiana Girelli ha presenziato al Festival di Sanremo, in rappresentenza del calcio femminile italiano. La centravanti della Juventus e della Nazionale ha parlato della crescita del movimento, facendo anche qualche simpatico siparietto con Amadeus. Queste le sue parole:

“Calcio femminile? Il seguito è importante, a noi fa piacere. Dal Mondiale qualcosa è cambiato. Siamo un gruppo forte e unito che ha superato tanti ostacoli. Siamo andate in Francia per fare qualcosa di importante e mandare un messaggio socio-culturale. Non c’è solo una Nazionale da tifare.”

“Io ho iniziato quando avevo 6 anni al Nuvolera, mio padre era Presidente. Non sapevo neanche che le ragazze giocassero a calcio. Sono molto orgogliosa che ora le bambine sognino di indossare la maglia della Juve. È davvero un sogno. Sono diventata centravanti grazie ai miei allenatori. Mi mancano 300 gol per arrivare a quelli che ha fatto Ibrahimovic che so essere qui da voi!”