News

Fiorentina, Sechi: “Punto a crescere e a ritagliarmi più spazio possibile, vorremmo vincere un trofeo”

3 Agosto 2022 - 13:00


Giovane di grande talento in forza alla Fiorentina Femminile, Martina Sechi si è raccontata sulle colonne di Calcio in Rosa parlando della bella annata vissuta con la compagine Primavera e delle esperienze vissute con la Prima Squadra Viola, con la quale sta svolgendo la preparazione estiva nel ritiro di Moena. Queste le sue considerazioni:

“Quella scorsa è stata una stagione bella intensa, mi sono tolta diverse soddisfazioni e ho fatto una buona quantità di goal. In generale quindi direi che è andata molto bene. All’inizio nessuna credeva che saremmo riuscite ad arrivare in fondo con la Primavera, poi a metà anno abbiamo capito che avremmo potuto farcela. Il momento chiave è stato quando abbiamo battuto la Roma, una squadra che veniva da una striscia positiva consecutiva. Lì abbiamo capito che potevamo lottare contro chiunque. Da quel match abbiamo iniziato a crederci e a lavorare in maniera più intensa come gruppo.”

“Anche con l’Inter, quando abbiamo perso all’andata, non ci siamo demoralizzate, sapevamo che avremmo potuto ribaltarla e così è stato. Contro la Juventus invece è stato un match molto impegnativo. Loro sono sicuramente una squadra ben organizzata, tecnicamente molto preparate e all’inizio abbiamo lottato alla pari. Sulla distanza però sono uscite meglio loro e la partita è andata come è andata.”

“La rete più bella? Quella contro la Roma, perché essendo una ex è stata una soddisfazione grandissima a livello personale. Poi le due reti contro l’Inter che ci hanno permesso di ribaltare la partita e raggiungere le Final Four, un risultato inaspettato che rappresenta la partita più importante a livello di squadra.”

“Adesso sto vivendo l’ambiente della Prima Squadra. Qui a Moena è tutto molto professionale e di alto livello, nella stagione che verrà mi dividerò tra Prima Squadra e Primavera. Entrambi gli staff sono molto attenti e preparati, la Prima Squadra è già molto affiatata, c’è buona complicità e anche noi più giovani siamo ben integrate. Ci sono molte giocatrici nuove ma abbiamo legato bene. In Primavera ci saranno poche variazioni nel gruppo consolidato da tanti anni e vedremo dove riusciremo ad arrivare.”

“Per la nuova annata vorrei crescere e ritagliarmi più spazio possibile, crescere non solo come calciatrice ma anche come persona. Come obiettivi dico vincere un trofeo con la Prima Squadra e farci valere con la Primavera. Quest’anno anche la Primavera ha un nuovo formato e andremo a sfidare altre grandi realtà. Ovviamente essendo un’attaccante vorrei fare tanti goal, e in futuro la Nazionale non sarebbe male.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *