News

Fiorentina, Panico: “La Roma è sotto gli occhi di tutti, servirà tanta voglia e sacrificio”

14 Gennaio 2023 - 11:30

Grande attesa per il big match del turno di Serie A che mette a confronto Fiorentina e Roma Femminile. La formazione viola punta a restare ai vertici del campionato ma per farlo dovrà fermare la corsa della capolista. Coach Patrizia Panico si è espressa cosi in vista della gara ai microfoni ufficiali Viola: “La cosa che può cambiare non è assolutamente l’approccio, non potrà essere la tensione, l’adrenalina che ci potrà essere in una partita così importante e difficile. Quello che può venire meno potrebbe essere l’intensità per tutti i 90 minuti, quello potrebbe essere un aspetto valido sia per noi che per loro. Però penso che tutto il resto, dentro quella partita, deve esserci, come la concentrazione, la determinazione di portare a casa il risultato, la voglia di vincere. Sono tutti aspetti che devono esserci e non possono venire meno a prescindere dalla sosta e dalla sfida di Coppa Italia disputata.”

“Il percorso che la Roma sta facendo in Champions League può dar loro maggiore esperienza ed essendo un bel percorso, può dar loro molta più consapevolezza nei propri mezzi. La Roma è sotto gli occhi di tutti, è una squadra costruita nel tempo per essere molto competitiva, sia in Italia che in Europa. La sua forza è l’essere internazionale. Quello secondo me è l’aspetto più importante di questa squadra.”

“L’obiettivo sarà quello di scendere dal primo all’ultimo minuto con l’atteggiamento giusto, facendo le cose fatte bene, con la voglia di dare il massimo su ogni pallone, di vincere i duelli, di stare attente alle transizioni, di essere collaborative. Di metterci dentro tanta voglia, tanto sacrificio, perché questa è una partita in cui ci sarà tanto dispendio di energie, ci sarà da sacrificarsi l’uno per l’altra. Quando finirà la partita, il risultato sarà frutto di quanto messo in campo durante tutti i 90 minuti.”

“Avremo una Fiorentina al completo, tutte le ragazze sono a disposizione. Ci sarà bisogno di avere anche sugli spalti la stessa compattezza, energia e sinergia che metteranno in campo le ragazze.”