Everton, Ramsey: “Stiamo colmando il gap con le migliori squadre del campionato, la fiducia del mister per me significa molto”

In questi ultimi giorni l’Everton Women ha annunciato l’arrivo a titolo definitivo dell’estremo difensore Emily Ramsey, che già la scorsa stagione aveva giocato per le Toffees in prestito dal Manchester United. Il portiere inglese ha subito parlato ai canali ufficiali della società sottolineando tutto il suo entusiasmo per il trasferimento. Queste le sue considerazioni: “È bello essere di nuovo all’Everton ed è molto importante per me sapere di essere stata acquistata a titolo definitivo. Mi sono davvero divertita qui la scorsa stagione. Aver firmato un contratto triennale è qualcosa di magnifico. Penso che questo mi aiuterà ad affrontare la nuova stagione, sapendo di avere il pieno supporto e sostegno del Club. Sentire di appartenere a questo ambiente, di essere apprezzata, mi aiuterà e mi spingerà a dare sempre il massimo. Mi è piaciuto molto il modo in cui abbiamo giocato la scorsa stagione, lo stile di gioco dell’allenatore e l’ambiente del gruppo. Avevamo dei grandi tifosi che ci sostenevano e abbiamo disputato una buona stagione.”

“Vedo del potenziale in questa squadra e in questo club. Stanno cercando di fare grandi cose e io voglio farne parte. Sono felice di essere qui e di andare avanti con questo club. Prima di tutto, voglio giocare e fare bene per la squadra. Sento che ora stiamo colmando il gap con le migliori squadre del campionato. Questa squadra può fare un passo in questa direzione. Spero in una stagione di successo, costruire su quello che abbiamo fatto l’anno scorso e andare sempre più avanti. Questo è il campionato in cui tutti vogliono giocare in questo momento.”

“L’Everton è un grande club e stiamo facendo bene in campionato. È emozionante essere qui per me e la mia famiglia e, naturalmente, voglio essere un portiere da WSL, e questa è davvero una buona opportunità per esserlo. Sono ancora abbastanza giovane, ma sentire la convinzione e la fiducia che il mister ha riposto in me già dalla scorsa stagione significa molto. Le conversazioni che abbiamo avuto sono state davvero positive e non vedo l’ora di implementare il mio bagaglio tecnico, imparare di più da lui e, si spera, migliorarmi ancora.”