News

Esclusiva TCF – Pomigliano, Sena: “Felice della doppietta al Como ma meritavamo di vincere, a me piace dribblare e preferisco gli assist ai gol”

30 Settembre 2022 - 11:20


Per analizzare il campionato di Serie A e per conoscerla meglio da un punto di vista calcistico e personale, la nostra redazione ha intervistato Tatiely Cristina Sena das Neves, più semplicemente “Taty“. La centrocampista offensiva brasiliana, attualmente uno dei fiori all’occhiello della campagna acquisti del Pomigliano, ha già realizzato 3 reti in altrettante partite, incantando il pubblico con le sue giocate. Inserita nella Top 11 della quarta giornata dalla FIGC, il suo primo goal al Como è stato giudicato tra i più bello della settimana.

Ciao Taty e grazie per la tua disponibilità. Per cominciare, ci spieghi che tipo di calciatrice sei? Descriviti: quali sono i tuoi punti di forza e dove invece devi migliorare?

“Sono una calciatrice a cui piace molto aiutare le proprie compagne. Preferisco sfornare assist, piuttosto che segnare goal, ed anche aiutare in fase di non possesso. Il mio punto di forza? Mi piace puntare le avversarie e dribblarle. In marcatura invece, credo di dover ancora migliorare”.

Come è stato il tuo impatto con il campionato italiano per te che negli ultimi anni hai giocato in Portogallo ed Ungheria, oltre che in Brasile?

“Penso che il vostro campionato sia uno dei più forti d’Europa ormai. Una realtà molto competitiva, diversa da tutto ciò che avevo vissuto finora nella mia carriera da calciatrice professionista”.

Come si vive a Pomigliano d’Arco dentro e fuori dal campo?

“Sinceramente fino ad ora non ho fatto altro che allenarmi e riposare (sorride). Figuratevi che non ho avuto ancora il tempo di godermi nemmeno Napoli. Ma rimedierò molto presto”.

Che emozione hai provato domenica per aver realizzato la tua prima doppietta in Italia, per aver segnato un goal tra i più belli della settimana e per essere stata inserita nella Top 11 della FIGC?

“Ho provato dei sentimenti contrastanti a dire la verità… da una parte ero ovviamente felice per avere realizzato due goal, ma anche triste per il risultato finale della partita. Non ce lo aspettavamo perché, in questa gara, meritavamo sicuramente di più. Sono stata molto contenta di essere inserita nella Top 11, ma, se sono arrivata lì, il merito va condiviso con tutte le mie compagne. Il calcio è un gioco collettivo. Senza di loro, non sarei mai riuscita ad arrivarci. E le ringrazio di cuore per questo”.

Hai come obiettivo futuro quello di conquistare la maglia della Nazionale Brasiliana? Che emozione sarebbe per te?

“Certo. Ovviamente indossare quella casacca è per me un obiettivo ed un sogno. Dovessi arrivarci, senza dubbio l’emozione più grande sarebbe quella di rappresentare il mio intero Paese!”

TCF (1 – segue)

Terza e ultima parte dell’intervista realizzata da TCF a Taty Sena. La fantasista del Pomigliano ha parlato anche del prossimo impegno delle campane contro le campionesse in carica della Juventus e del suo sogno nel casetto.

Qual’è il tuo sogno nel cassetto, come calciatrice e come persona?

“Ho un unico grande sogno, personale e professionale: essere convocata nella Nazionale Brasiliana. E sono sicura che il Pomigliano ed il campionato italiano, potranno aiutarmi a realizzare questo desiderio”.

Ti piace di più mangiare o cucinare? Qual’è il tuo piatto preferito?

“Eh… mi piace molto mangiare! (Ride) Ma so anche cucinare bene. Il mio piatto preferito? Mi piace molto il pollo alla Stroganoff”.

Domenica vi recherete a Torino per affrontare la Juventus. Pensate di poter dire la vostra? Darete battaglia alla corazzata bianconera?

“Sarà senza dubbio una partita estremamente difficile, contro un’avversaria molto forte. Ma penso che potremo disputare una buona gara. Ci stiamo preparando lavorando sodo e con grande determinazione per questa partita. Di una cosa sono certa: lotteremo fino alla fine”.

Per te, calcisticamente parlando, l’Italia è un punto d’arrivo oppure hai l’ambizione di confrontarti in futuro con campionati ancora più importanti?

“Non ho dubbi: ho scelto l’Italia ed oggi qui sto davvero bene (In realtà, quando per Taty si presentò l’opportunità di venire a Pomigliano, la calciatrice era già con un piede e mezzo sull’aereo, pronta a partire per il Messico, dove le avrebbero offerto un contratto molto più ricco rispetto a quello della società campana. Ma il fascino dell’Italia per Taty è stato così forte che, alla fine, ha preferito il nostro campionato alle forti avances messicane ndr).

Infine, dicci un tuo pensiero sulle squadre di Serie A. Chi vedi favorita per il titolo? E contro chi dovrà giocarcela il Pomigliano per restare nella massima serie?

“Mi riesce davvero difficile ora indicare una favorita per la vittoria dello Scudetto. Ci sono 4/5 squadre molto attrezzate ed il campionato è appena cominciato. Stessa cosa per quanto riguarda le nostre eventuali avversarie nella lotta per non retrocedere. So benissimo che per noi ogni partita che giocheremo sarà davvero difficile. Una cosa è certa: lotteremo sempre, fino alla fine, contro tutte”.

 Finisce così questa bella chiacchierata con Taty Sena. Determinazione da vendere, dietro un sorriso dolce e contagioso. Crediamo che davvero il Pomigliano, con lei, abbia pescato un jolly dal mazzo. Il campionato è lungo e difficile, ma Taty ha dimostrato di poter tirare fuori dal cilindro giocate fantastiche e strepitose. Chissà che quindi, l’undici del Presidente Pipola non possa sovvertire alcuni pronostici e compiere l’impresa. Taty ci crede e già questo è un ottimo viatico.

TCF (3 – fine)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *