News

Esclusiva TCF – Pinerolo, Gueli: “Dopo alcune partenze pesanti abbiamo meno qualità individuali ma siamo più squadra, Orobica e Pavia sono forti ma temo più noi che le nostre avversarie”

6 Dicembre 2022 - 17:55


E’ una dei simboli del calcio femminile italiano. Da ragazzina ha vinto l’Europeo giovanile Under 19, con Sara Gama e tante stelle di oggi. Poi la vita l’ha portata a decidere che il calcio non era tutto. Purtroppo, non poteva esserlo. “Dopo quell’Europeo vinto ci regalarono un computer a testa. Era chiaro che il movimento a quei tempi non era pronto a farci sentire delle calciatrici professioniste”. Pamela Gueli ha vissuto altre esperienze (la musica, ad esempio) però è rimasta aggrappata al mondo del pallone. E oggi distribuisce magie in un Pinerolo Femminile che guida solitaria la classifica del Girone A di Serie C.

“Come valuto il nostro primato? Devo essere onesta, non pensavo che il Pinerolo avesse la rosa più forte. In estate abbiamo perso alcune pedine importanti. Faccio un nome, bomber Mellano che è andata al Freedom. Alla fine però abbiamo trovato una coralità che nella passata stagione non avevamo. Tradotto: questo Pinerolo ha meno qualità da parte dei singoli ma è più squadra. In un alveare è meglio che ci siano poche Regine”.

Certo, il campionato è ancora lungo. Gueli osserva: “Quado mi chiedono chi è la rivale che temo di più rispondo: l’avversaria più pericolosa siamo noi. Delle altre non temo nessuno anche se l’Orobica zitta zitta è seconda in classifica. E ha una squadra che segna tanti gol. E il Pavia Academy è stato costruito con il preciso intento di vincere il campionato. Ma noi dobbiamo pensare solo a noi stesse”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *