News

Esclusiva TCF – Oristano, Senes: “La morte del Presidente, i mesi senza allenatore: eppure non abbiamo mollato perchè siamo un grande gruppo”

2 Giugno 2022 - 15:10


L’estate scorsa l’Atletico Oristano era un progetto intrigante. C’erano basi solide e c’era la voglia di crescere. Domenica, invece, la squadra sarda si giocherà la salvezza nello scontro diretto con il Mittici. In mezzo dieci mesi terribili che Marina Senes, una dei pilastri della squadra, racconta a TCF.

“E’ vero, l’idea iniziale era di disputare un bel campionato. Da metà classifica in avanti. Poi, la scomparsa del presidente Naitza è stata un vero colpo al cuore”.

La sua passione era contagiosa.

“Pensate, otto calciatrici dell’Oristano vivevano con lui. C’era il senso di una grande famiglia. Il presidente è scomparso e abbiamo perso anche l’allenatore”.

Che non è stato subito sostituito.

“Esatto. Siamo stati mesi in autogestione. Una situazione quasi insostenibile. Decidevamo i cambi durante la partita noi calciatrici più esperte. Ma senza una guida tecnica è tutto complicato”.

La situazione ora è migliorata.

“Abbiamo una figura con la quale confrontarci. C’é dialogo. C’é collaborazione. E infatti abbiamo ricominciato a fare qualche risultato. La rosa dell’Oristano non è da zona retrocessione. Valiamo molto di più ma abbiamo avuto troppe difficoltà”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *